dove vedere sorteggio ottavi Champions League Tv streaming
Il pallone della Champions League 2018-2019

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Riparte la Champions League 2018/19 e il Real Madrid tenterà per il quarto anno di fila di alzare il trofeo al cielo, con un Ronaldo in meno, e un Modric trattenuto con i denti e con le unghie per arrivare proprio a raggiungere questo incredibile risultato.

La concorrenza è alta: il format di quest’anno prevede la partecipazione di 4 squadre provenienti dai quattro maggiori campionati europei ciascuno, il che vuol dire la metà delle società qualificate alla fase finale.

Ma come si può calcolare quanto sia elevata la competizione quest’anno? Ammesso e non concesso che si possa calcolare, ovviamente.

Qual è la probabilità che il Real Madrid quest’anno si possa ripetere?

In questa analisi si utilizzerà le valutazioni delle rose di ciascuna squadra fornite da Transfermarkt (il dettaglio nella tabella realizzata da KPMG) per valutare quanto possa essere elevata la competizione all’interno del torneo, e chi possa avere un percorso meno tortuoso il quale porti verso la finale del Wanda Metropolitano, nuova dimora dell’Atletico Madrid.

La considerazione preliminare è alquanto curiosa e per così dire poco gratificante per le squadre italiane: i tre gironi attrezzati con il maggior tasso tecnico sono composti da 3 squadre italiane e 3 squadre inglesi (Inter e Juventus poi trovano una squadra spagnola a testa e il Napoli una francese).

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Barcellona al top con 1,14 miliardi

Partiamo dal girone con il valore di mercato aggregato più elevato, il girone B, dove l’Inter si darà battaglia con Barcellona, Tottenham e gli olandesi del PSV. Il totale è di 2.661 milioni di Euro così spartiti: Barcellona 1.140, Tottenham 835, PSV 128, Inter 558. Come si può vedere la squadra di Ernesto Valverde parte come favorita incontrastata, avendo a disposizione la rosa più ricca tecnicamente del torneo.

come vedere la Liga gratis su DAZN
Lionel Messi, attaccante del Barcellona, in gol nel Clasico (Foto Alterphotos / Insidefoto)

Valore squadre Champions League 2018-2019 – La Juve guarda allo United

Il girone H vede un valore cumulato di 2.118 milioni di Euro ed al primo posto il Manchester United, con uno Zidane che prende e fa traballare la panchina di Muorinho, a 855 milioni e seconda la Juventus dell’ex Ronaldo a 769. In terza posizione il Valencia a 427; a chiudere il gruppo  c’è lo Young Boys a 67 milioni di Euro (quasi quanto la valutazione di Cristiano).

Cristiano Ronaldo (Foto OnePlusNine / Insidefoto)
Cristiano Ronaldo (Foto OnePlusNine / Insidefoto)

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Più Liverpool che PSG

Il Napoli trova un girone C che vanta 2.202 milioni di Euro: il neo allenatore del PSG Tuchel può contare su una rosa da 802 milioni, l’ex finalista Liverpool 876, anche se in terza fascia, il Napoli a 489 ed infine la vittima Stella Rossa a 35.

dove vedere Coppa Lega inglese Tv streaming
Mohamed Salah, stella del Liverpool (Ffoto Imago/Insidefoto)

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Roma seconda forza del gruppo G

Nel gruppo G la Roma competerà con quasi terzo del valore della rosa del Real Madrid, 981 milioni il capitale a disposizione di Loupetegi contro i 271 di Di Francesco, ma si rifarà vista la distanza che vi è con il CSKA Mosca, terza forza del girone con 84 milioni, ed infine il Viktoria Plzen, 31 milioni.

(Antonietta Baldassarre / Insidefoto)

La particolarità che accomuna questi quattro gironi è la squadra pescata in quarta fascia, a differenza dell’Inter il quale ha un capitale tecnico quasi cinque volte superiore rispetto a quello del PSV, dove quasi tutte hanno una percentuale di partecipazione al  valore aggregato del gruppo sotto il 5%. Questo riflette in pieno la loro probabilità di avere successo nel gruppo. Nel gruppo G il Real Madrid ha quasi il 67% di qualificarsi come prima nel girone.

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Il gruppo G vale “solo” 507 milioni

Quello che invece è considerato come il girone meno accattivante riguarda il D dove a darsi battaglia ci saranno Lokomotiv Mosca, Porto, Schalke 04 e Galatasaray. Se da un punto di vista tecnico il valore delle rose è il già basso della competizione, il valore cumulato è di 507 milioni, inferiore a tutte le squadre di prima fascia e a qualcuna di seconda, dal lato della competizione questo riesce ad essere quello più aleatorio e meno prevedibile perché la distribuzione dei giocatori è pressoché omogenea per tutte e quattro le squadre: a dividere Porto e Schalke ci sono 10 milioni, 246 contro 256, tra Lokomotiv Mosca e Galatasaray 15 milioni, 110 contro 95. Le percentuali di passaggio del turno vedono favorite naturalmente la squadra portoghese e tedesca, però, la composizione del gruppo rimane la più competitiva del torneo, pur avendo il tasso tecnico più basso.

Valore squadre Champions League 2018-2019 – Barcellona favorito?

Per cui, se prendessimo in esame come parametro oggettivo e valutabile di prestazioni, il Barcellona sarebbe il favorito per questa Champions League, anche se le variabili che rientrato  nella valutazione di una prestazione sono molteplici.

Rimane però il fatto che, se per quasi tutti i gironi sono facilmente inquadrabili le due squadre che andranno a partecipare agli ottavi, per il girone D la competizione sarà elevata e i dubbi restano su chi sarà in grado di andare avanti. Lo spettacolo è garantito dai giocatori con un’alta qualità di gioco, e questi vestono le maglie delle squadre più ricche, che sono quelle, ovviamente, che vincono con maggiore frequenza. Ma se l’immaginazione ci porta ad una Champions League ad 8 gironi con una competitività simile a quella del girone D di quest’anno, il valore del torneo non assumerebbe ancora più spessore?

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here