Silvio Berlusconi (foto Insidefoto.com)

Continua la trattativa tra Silvio Berlusconi e la famiglia Colombo per il Monza. È infatti in corso la due diligence dei conti del club brianzolo, con le verifiche effettuate dagli uomini di Fininvest.

Il passo successivo sarà quello della proposta economica e della trattativa, che sembra comunque già bene indirizzata. Berlusconi dovrebbe diventare proprietario con il 70% delle quote, con il restante 30% che rimarrebbe nelle mani dell’attuale presidente Nicola Colombo. La cui posizione è chiara: non si può dire di no ad un interessamento di Berlusconi.

La trattativa viaggia spedita, quindi. Tant’è che le firme sono attese già entro fine settembre: magari per il 29 settembre, quando l’ex premier compirà 82 anni. Poi si passerà alla nomina di Adriano Galliani: è già pronto per lui un ruolo dirigenziale, compatibile inoltre con la sua attuale posizione di senatore.

(Daniele Buffa/Image Sport/Insidefoto)

Sullo sfondo dell’intera trattativa, spiega il Giorno, ci sono anche gli affari legati alla zona dello stadio. Il polo del Monzello è stato infatti dato in concessione alla società per 44 anni ed è pronto ad essere rivoluzionato.

Non solo lo stadio, infatti, ma c’è anche l’ipotesi di rilanciare il nuovo centro sportivo e magari la creazione anche di un’area commerciale, per tifosi e non. La famiglia Colombo ha il progetto e l’idea, Berlusconi può essere il volano per quanto riguarda gli investimenti.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here