De Laurentiis VAR
Aurelio De Laurentiis (foto Insidefoto.com)

“La Roma? È stata smontata e rimontata, non saprei decifrarla e non so quanto tutti questi cambi siano stati salutari. Per esempio io Alisson non lo avrei dato via neanche per 100 milioni. Per lui ne avevo offerti 60 ma i giallorossi non hanno voluto cedermelo. Ho sempre il dubbio che il vero proprietario della Roma sia anche quello del Liverpool, un uccellino me lo ha detto nell’orecchio qualche anno fa ma se così fosse queste due squadre non potrebbero nemmeno fare la Champions”. Così Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, ha parlato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport riguardo la società giallorossa.

Il presidente della società partenopea è poi passato sul tema stadio: “De Magistris dice che non ho investito nemmeno un euro per il San Paolo? Questa è la dimostrazione che lui non sa nemmeno quello che succede a casa sua. Abbiamo investito nel San Paolo tantissimi soldi, de Magistris deve stare attento sennò gli scateno addosso il mio pool di legali. Se non fossi andato di persona dal governatore De Luca e mi fossi fatto dare 15 milioni per la struttura, neanche i sediolini avremmo cambiato”.

De Laurentiis chiude con un messaggio ai tifosi del Napoli: “Occorre pazienza e bisogna evitare di criticare. Stavolta, possiamo aspettare serenamente 7-8 partite perché nessuno può mettere in discussione la figura di Ancelotti. Capisco siano smaniosi di vincere ma occorre far chiarezza sul fermento che si è venuto a creare in questi giorni”.

“Occorre un distinguo: sui social è montata una storia contro il presidente ma non nego mica di aver deciso di fare impresa nel calcio – ha proseguito De Laurentiis -. Questo, però, non mi allontana dai tifosi, almeno da quelli che amano la maglia incondizionatamente. È vero che c’è uno scontro frontale tra la società e le frange più estreme che albergano nella tifoseria, ma vi siete chiesti come mai sono apparsi dei manifesti contro di me in città quando il mercato si era appena aperto?”.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here