torneo usa nazionali escluse russia 2018
Gli azzurri in lacrime al termine del pareggio 0-0 con la Svezia (Insidefoto.com)

La Francia sul tetto del mondo e l’Italia nella peggior posizione della sua storia. Il primo ranking Fifa della nuova era, quella della riforma varata lo scorso giugno con la modifica dei parametri per stilare la classifica, sorride decisamente ai campioni del mondo in Russia e d’altro canto boccia, se mai ce ne fosse bisogno dopo la non partecipazione ai Mondiali, gli azzurri affidati alla guida del commissario tecnico Roberto Mancini.

Da qui in poi la graduatoria sul valore delle Nazionali stilata dal massimo organo che governa il calcio mondiale darà maggiore importanza ai match ufficiali in calendario con un algoritmo che calcolerà il punteggio ottenuto in base al coefficiente di difficoltà della gara.

Le amichevoli fuori calendario varranno 0,5 punti, quelle previste dalla Fifa 1 punto. Dopo aver alzato la coppa del Mondo in Russia, la Francia conquista anche la testa della classifica del Ranking davanti a Belgio e Brasile,guadagnando sei posizioni e superando così la vecchia capolista Germania, giù al 15° posto. Peggior posizionamento di sempre per l’Italia che, fuori dai Mondiali, scivola al 21° posto.

Exploit della Russia (best mover di 21 posizioni) e il tonfo dell’Egitto di Salah (perse 20 posizioni). Gli azzurri, finiti alle spalle di Galles e Perù, non erano mai scesi oltre la ventesima posizione dal ’93 ad oggi. Gran salto in avanti per la Russia: la Nazionale padrona di casa agli ultimi Mondiali ha scalato ben 21 posizioni rispetto al ranking di giugno passando dal 70/o al 49/o posto.

Tra le squadre della classifica Fifa, la Russia è così quella che ha recuperato di più. A pesare sono stati ovviamente i buoni risultati ottenuti al torneo iridato dalla nazionale russa, eliminata solo ai Quarti di finale dalla Croazia ai calci di rigore.