spagna esclusione mondiali 2018

Bilancio Federazione spagnola – La Real Federación Española de Fútbol (Rfef) ha approvato il bilancio del 2017, chiusosi con entrate pari a 159,9 milioni di euro e un utile netto di 8,2 milioni di euro, cifre che consentono praticamente di compensare il passivo di 10,56 milioni dell’esercizio precedente.

Supercoppa di Spagna, alla tv pubblica i diritti di Siviglia-Barcellona

Bilancio Federazione spagnola, per il 2018 previsto un fatturato di 170 milioni di euro

Lo riporta “Palco23”, che spiega come per questo 2018 si preveda un fatturato record di 170 milioni di euro, con un aumento del 6,2%, e il pareggio di bilancio. Come spiega Eduardo Bandrés, tesoriere della Federazione, ad una buona performance dei ricavi, che sono cresciuti di quasi il 10%, corrisponde «un aumento molto significativo delle entrate derivanti dalla vendita dei diritti audiovisivi». Numeri che hanno ricevuto 107 voti a favore, nessuno contrario e otto astensioni, con l’unica critica arrivata da Óscar Garvín, presidente della ProLiga, a causa dei contributi ricevuti dalle squadre di Segunda División B e Tercera.

Liga, 11 giocatori del campionato spagnolo nella finale Mondiale

Bilancio Federazione spagnola, approvato lo stipendio del presidente Rubiales

Approvato inoltre il salario di Luis Rubiales come presidente. La retribuzione dell’ex calciatore sarà di 160.000 euro lordi fissi, con alcune variabili in base agli obiettivi raggiunti. Nello specifico, Rubiales riceverà lo 0,6% del reddito derivante dalle sponsorizzazioni, che se soddisferà gli obiettivi porterebbe altri 168.000 euro lordi. Nel caso i risultati fossero di molto superiori alle attese, è stato stabilito che lo stipendio massimo del presidente sarà pari allo 0,175% di tutto il fatturato, cioè circa 457.000 euro all’anno. D’altra parte, è stata inoltre annunciato la firma di Alfredo Lorenzo come nuovo capo del dipartimento di integrità e sicurezza, una carica finora inesistente. Questo nuovo dipartimento sarà incaricato di sviluppare e applicare tutte le misure e le azioni necessarie a far sì che «tutte le categorie del calcio spagnolo siano in grado di combattere la corruzione e che, in questo modo, le squadre possano competere alle stesse condizioni sia dentro che fuori dal campo».