bari radrizzani

Sono ore decisive per il futuro del Bari. Prosegue infatti con ritmi febbrili la trattativa per la ricapitalizzazione e per l’iscrizione al prossimo campionato: per salvare il club pugliese, è pronto ad entrare in società anche Andrea Radrizzani, patron del Leeds e della piattaforma di streaming Eleven Sports, alla guida di una cordata di cui fa parte anche l’imprenditore barese Ferdinando Napoli, patron di Edilportale.

Stamattina, spiega l’Ansa, c’è già stato un contatto tra il presidente del Bari Cosmo Giancaspro e Napoli, con la cordata guidata da Radrizzani pronta a sottoscrivere le azioni inoptate dagli attuali soci del club (con una percentuale del 68% circa). Secondo l’agenzia, fonti vicine alla trattativa spiegano che Giancaspro è stato “molto collaborativo” con i nuovi potenziali investitori mentre per i passaggi finanziari si attendono i tempi dei bonifici per la somma di 3 milioni di euro (una parte dovrebbe avvenire attraverso un istituto di reddito inglese).

Cellino dice addio al Leeds: il club inglese nelle mani di Radrizzani

“Capisco l’ansia e il desiderio di essere informati ‘minuto per minuto’, ma invito tutti a tenere i nervi saldi e a non aumentare la pressione, già altissima, sui protagonisti della vicenda. Mancano ormai pochissime ore. Vorrei che passassero nel modo più proficuo per tutti. Incrociamo le dita aspettando fiduciosi l’esito definitivo delle trattative dirette tra le parti”, ha dichiarato in una nota il sindaco di Bari, Antonio Decari.

“Il calcio non è materia di competenza di un sindaco – aggiunge – Ma la passione e il senso di comunità dei suoi cittadini lo sono eccome. È per questo che da giorni sto provando con tutte le mie forze e con la collaborazione preziosa di tanti, a dare un contributo perché la squadra del Bari possa avere un futuro degno dell’amore dei suoi tifosi”.

Bari, servono tre milioni di euro per salvare il club

“A tal fine, dopo aver registrato la reale e sincera disponibilità degli imprenditori interessati all’operazione di salvataggio della squadra, ieri pomeriggio avevo convocato in Comune il presidente Giancaspro per rendermi garante del buon fine del trasferimento delle quote. Data l’indisponibilità del presidente a partecipare all’incontro, poiché impegnato a Roma per le pratiche legate al ricorso per la conseguente iscrizione al campionato, ho contribuito – conclude – a facilitare i contatti tra le parti e in questo momento i legali sono al lavoro per la definizione della trattativa”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here