Jay-Z è stato annunciato questa settimana come il nuovo nome forte della divisione basket di Puma, “Puma Basketball”. Il rapper, ex proprietario e ora semplice fan dei Brooklyn Nets, sarà una sorta di direttore creativo per l’azienda tedesca e darà la sua opinione su iniziative che riguardano il marketing e il posizionamento del marchio sul mercato.

Jay-Z direttore creativo Puma Basketball, già annunciati tre ambasciatori 

Come riporta “MktEsportivo”, l’artista avrà la funzione primaria di essere uno “scout” per giovani atleti e celebrità legate al basket con il potenziale per diventare ambasciatori Puma. Tre di loro sono già stati annunciati: Marvin Bagley III, che avrà il contratto più redditizio nel mercato del “basket” come matricola; DeAndre Ayton, potenziale prima scelta del Draft NBA 2018; e Zhaire Smith.

I marchi più in vista del 2018: Adidas al top, per Puma i migliori affari

«Ciò che è importante per lui (Jay-Z) in una giornata come questa è che sia chiaro che stiamo facendo qualcosa di serio con giocatori come Bagley, Ayton e Smith. Stiamo seriamente scandendo il nostro ingresso nella categoria. Vogliamo essere un marchio dall’ottima performance, ma anche focalizzato sulla cultura. È chiaro che stiamo guardando al basket pensando allo stile, alla musica, ad ogni aspetto culturale», ha detto Adam Petrick, direttore marketing globale dell’azienda.

Jay-Z direttore creativo Puma Basketball, l’ultimo contratto con un giocatore NBA nel 1998

Nel basket, l’ultimo contratto firmato da Puma con un giocatore NBA è stato nel 1998, con Vince Carter. Con questa mossa, sembra ipotizzabile il ritorno alla storica rivalità tra Puma e Adidas. Il principale rivale musicale di Jay-Z, il rapper Kanye West, è uno dei nomi più prestigiosi di Adidas grazie al successo della sua linea Yeezy.