anticipi posticipi 38esima giornata Serie A
(Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Non è stata ovviamente accolta a cuor leggero la risoluzione del contratto per i diritti tv da parte di Mediapro.  Come riporta “Il Messaggero”, l’intermediario spagnolo, in una lettera inviata alla Lega Serie A, ha utilizzato parole dure, lamentando di essere stato abbandonato.

Diritti tv, la Lega A pubblica l’invito a partecipare alla trattativa privata

Nuova causa Mediapro, risoluzione considerata illegittima

In cima alle richieste c’è quella di riavere indietro la caparra da 50 milioni più iva versata nei mesi scorsi. Nessuna rinuncia alla causa. Anzi i catalani vogliono andare avanti e ricorrere al Tribunale di Milano con quello che in gergo viene chiamato un 700. Ossia un procedimento cautelare d’urgenza (art.700 codice di procedura civile). L’intenzione di Roures è quella di bloccare il bando in quanto i diritti sono ancora in mano a loro e considerano illegittima la risoluzione votata all’unanimità dall’Assemblea di lunedì scorso.

(foto Mediapro.tv)

Nuova causa Mediapro, la Lega aspetta e prepara la trattativa privata

Tutto questo mentre giunge la notizia dalla Francia degli 1,15 miliardi versati per prendere i diritti del campionato di Ligue 1. In attesa di capire come si muoverà la Lega di fronte alla lettera, ieri da via Rosellini hanno reso noto, tramite una informativa, come si svolgeranno le trattative private che ufficialmente potranno scattare da martedì visto che lunedì scadranno i sette giorni di tempo concessi a Mediapro per versare la fideiussione da 1,2 miliardi.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here