Mohamed Salah (Imago/Insidefoto)

Il Liverpool ha annunciato oggi il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Standard Chartered Bank: l’accordo sarà prolungato fino al 2022/23, con un aumento dei ricavi per il club inglese.

La partnership con la società finanziara internazionale è cominciata nel 2010: in seguito ad un rinnovo avvenuto nel 2015, l’accordo garantiva al Liverpool ricavi per 30 milioni di sterline annui. Il nuovo contratto porterà invece nelle casse dei Reds 40 milioni di sterline annui (circa 45 milioni di euro) per i prossimi quattro anni, per una cifra complessiva di 160 milioni di sterline. Il rinnovo renderà quella con Standard Chartered la seconda partnership più lunga nella storia del Liverpool.

Salah in azione con il Liverpool (Insidefoto.com)

Billy Hogan, amministratore delegato e chief commercial officer del Liverpool, ha dichiarato: «Come club siamo molto orgogliosi di avere Standard Chartered come partner per altri quattro anni. La nostra connessione è profonda, significa molto più che sponsorizzazione, sin dall’inizio è stata una collaborazione con il club, le nostre comunità e i nostri sostenitori in tutto il mondo. Inoltre, significa anche che siamo in grado di supportare le nostre ambizioni sul campo e competere con i migliori del mondo».

L’accordo permetterà al Liverpool di pareggiare il recente rinnovo di contratto da Arsenal e Emirates, che hanno firmato un contratto fino al 2024 da 200 milioni di sterline (40 milioni di sterline annui, appunto).

Arsenal, rinnovo record con Emirates: accordo da 45 milioni annui fino al 2024

In testa nella classifica dei ricavi dallo sponsor di maglia in Premier League resta tuttavia il Manchester United, il cui contratto con Chevrolet garantisce ai Red Devils ricavi per circa 53 milioni di sterline a stagione.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here