dove rivedere cerimonia pallone d'oro
Lionel Messi (Insidefoto.com)

Successo importante per Lionel Messi, ma questa volta il campo da calcio non c’entra. La stella del Barcellona ha ottenuto dal Tribunale dell’Unione europea il via libera per la registrazione del proprio marchio, sconfiggendo così un produttore spagnolo di abbigliamento da ciclismo, possessore del marchio “Massi”.

I 20 giocatori più pagati al mondo: domina Messi, Cr7 e Neymar sul podio

Marchio registrato Messi, sconfitto un produttore spagnolo di abbigliamento da ciclismo

Jaume Masferrer Coma, proprietario del marchio sopra citato, aveva finora bloccato la stella della nazionale argentina, sostenendo che l’eventuale registrazione del marchio “Messi” avrebbe potuto confondere i consumatori a causa della somiglianza visiva e fonetica tra i due. L’ufficio per la proprietà intellettuale dell’UE ad Alicante, in Spagna, si era pronunciato contro Messi, che nel 2014 ha contestato questa decisione presso il Tribunale dell’Ue, il quale ha accolto il ricorso.

Messi investe nel settore alberghiero, acquistato un hotel a Ibiza

Marchio registrato Messi, le motivazioni del Tribunale dell’Ue

Il Tribunale ha dichiarato giovedì a Lussemburgo che la fama del giocatore contrasta infatti «le somiglianze visive e fonetiche» del marchio “Messi” con il marchio “Massi”. I giudici dell’UE hanno pertanto stabilito che Messi avrà la possibilità di registrare il proprio logo, che consiste in una lettera “M” e nella scritta “Messi”, da utilizzarsi per i suoi prodotti di abbigliamento sportivo.