ranking uefa marzo 2018
(foto Insidefoto.com)

Arrivano le prime sanzioni dell’Uefa per il Fair Play Finanziario nel 2018. La federcalcio europea ha infatti ufficializzato la decisione su quattro club.

«La Camera Aggiudicativa dell’Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA (CFCB), presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues, ha preso delle decisioni in merito ai casi di quattro club sottoposti alla CFCB dall’Investigatore Capo, riguardanti il mancato rispetto dei criteri di licenze per club, definiti nei Regolamenti UEFA sulle Licenze per Club e Fair Play Finanziario. Tali criteri devono essere rispettati dalle società per ottenere la licenza richiesta per accedere alle competizioni UEFA per club», si legge in una nota dell’Uefa.

I quattro club sanzionati sono:

  • KF Tirana (ALB): è stata trattenuta la somma di 215.000 euro, ovvero il totale corrisposto dalla UEFA al club per la partecipazione alla UEFA Europa League 2017/18.
  • FK Vojvodina (SRB): è stata trattenuta la somma di 215.000 euro, ovvero il totale corrisposto dalla UEFA al club per la partecipazione alla UEFA Europa League 2017/18.
  • FC Irtysh (KAZ): è stata trattenuta la somma di 440.000 euro, ovvero il totale corrisposto dalla UEFA al club per la partecipazione alla UEFA Europa League 2017/18. Inoltre il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA alla quale si qualificherà nelle prossime tre (3) stagioni (cioè per le stagioni 2018/19, 2019/20 e 2020/21); questa sanzione è rinviata per un periodo probatorio di tre (3) anni.
  • FC Sion (SUI): il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA alla quale si qualificherà nelle prossime due (2) stagioni (cioè per le stagioni 2018/19 e 2019/20). Il club svizzero è stato inoltre multato di 235.000 euro.

Logo Uefa

Tra queste squadre, l’unica attualmente ad esseresi guadagnata l’accesso ad una competizione europea per la prossima stagione è l’Irtysh Pavlodar, che, grazie al quarto posto nel campionato kazako, si è qualificato per il primo turno preliminare della prossima Europa League. Tuttavia, la sanzione è stata rinviata per tre anni.

Il Sion, ad oggi, è impegnato nella lotta per non retrocedere in Svizzera: a 7 giornate dal termine del campionato, il club del Canton Vallese è ultimo in classifica a pari punti con il Losanna (retrocede solo l’ultima).

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here