Distribuzione premi Champions League 2018-2021

Distribuzione premi Champions League 2018-2021 – La nuova Champions League è ancora più ricca.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, a partire dal triennio 2018-2021, grazie soprattutto al nuovo format varato lo scorso anno, la Uefa dovrebbe incassare dalla commercializzazione di Champions League ed Europa League circa 3,4 miliardi a stagione, 1,1 miliardi in più rispetto ai 2,3 miliardi annui del ciclo 2015-2018.

Merito soprattutto della riforma della Champions, che consentirà a Spagna, Inghilterra, Italia e Germania, di avere 4 squadre di diritto alla fase a gironi, rendendo la principale competizione europea per club ancora più appetibile per sponsor e tv.

Di conseguenza, aumenteranno anche i premi destinati ai club, che saranno distribuiti secondo nuove modalità rispetto al meccanismo di distribuzione attualmente in vigore.

Distribuzione premi Champions League 2018-2021
Evoluzione dei ricavi da competizioni Uefa e del montepremi di Champions League ed Europa League (fonte: Gazzetta dello Sport)

Distribuzione premi Champions League 2018-2021: ai club 1,9 miliardi

Dei 3,4 miliardi che la Uefa incasserà da tv e sponsor, circa 1,9 miliardi saranno destinati al montepremi della Champions League. Si tratta di circa mezzo miliardo in più rispetto agli 1,4 miliardi distribuiti fino alla stagione 2017-2018.

I club che parteciperanno all’Europa League si spartiranno invece circa 500 milioni di euro di montepremi.

Distribuzione premi Champions League 2018-2021: conterà anche la storia

I nuovi premi sono classificati in 4 categorie:

  1. Premi di partecipazione (25%)
  2. Market Pool (15%)
  3. Premi da risultati stagionali (30%)
  4. Premi da risultati storici (30%)

La vera novità è quest’ultima voce che sottrae qualcosa al market pool (nell’ultimo triennio i club italiani si dividevano circa 110 milioni l’anno).

Distribuzione premi Champions League 2018-2021 (fonte: Gazzetta dello Sport)
Distribuzione premi Champions League 2018-2021 (fonte: Gazzetta dello Sport)
Distribuzione premi Champions League 2018-2021: il market pool

Il market pool (proporzionale al valore dei diritti tv nazionali) continuerà ad esistere, ma avrà un peso minore che in passato, passando dai 580 milioni totali del triennio 2015-2018 a circa 300 nel ciclo 2018-2021.

Distribuzione premi Champions League 2018-2021: i premi di partecipazione

La cifra destinata ai premi di partecipazione resta più o meno simile: dai 406 milioni a stagione dell’attuale ciclo si passa a circa 480 milioni.

Qualificarsi alla fase a gironi della Champions League portava ai club 12,7 milioni: a partire dal 2018-2019 si passa a 15 milioni.

Distribuzione premi Champions League 2018-2021: i risultati stagionali

Aumentano anche i premi per i risultati stagionali, che passano da 380 milioni a 600 milioni, riconoscendo così più valore al «campo».

Aumentano poi tutti i passaggi, dal pareggio nel gruppo (900 mila euro, erano 500 mila) al successo finale (da 15,5 a 19 milioni). Nel dettaglio vincere nei gruppi vale 2,7 milioni; arrivare agli ottavi 9,5; ai quarti 10,5; alle semifinali 12; alla finale 15. Sollevare la coppa, appunto, 19.

Vincendo tutte le partite, sarebbero 82 milioni e passa soltanto di risultati e quota partecipazione.

2015-2018 2018-2021
Pareggio nella fase a gironi 0,5 0,9
Vittoria nella fase a gironi 1,5 2,7
Qualificazione agli ottavi 6 9,5
Qualificazione ai quarti 6,5 10,5
Semifinali 7,5 12
Finalista (sconfitta) 11 15
Campione d’Europa 15,5 19
Dati in milioni di euro
Distribuzione premi Champions League 2018-2021: il ranking storico

La vera novità, fortemente voluta dai club più blasonati, sono i premi per il ranking storico.

In pratica, i risultati di tutte le coppe, fin dalla prima edizione, sono calcolati e «pesati»in base all’epoca. Quelli più recenti, com’è logico, valgono di più.

È stata così stilata una classifica di tutti i tempi nella quale, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Real Madrid, Milan, Bayern, Liverpool, Barcellona, ovvero i club con più Coppe dei Campioni – Champions in bacheca, dovrebbero essere ai primi posti, ma anche la Juve e l’Inter non dovrebbero essere messe male.

Questa voce vale 528 milioni, la squadra al primo posto ne prenderà 32, quindi a scalare fino all’ultima. Si tratta di una concessione ai grandi club che hanno fatto la storia del torneo e la cui partecipazione, considerato il bacino di tifosi di questi grandi club, contribuirà a rendere ancora più prestigiosa la Champions League.

 

4 COMMENTI

  1. Mi piacerebbe leggere se si potesse stilare una classifica dei top 100 magari evidenziano la posizione delle prime 5 italiane..

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here