Milan Inter Juve fondi
(foto Insidefoto.com)

Continuano gli incontri per sbloccare l’empasse sui diritti tv della Serie A. E, secondo quanto riportato dall’agenzia Radiocor, oggi sarebbe stato fatto un deciso passo avanti.

In programma c’era infatti un atteso incontro a Milano tra Mediapro, Infront e Lega Serie A: un vertice che, spiega Radiocor, sarebbe stato molto proficuo. Al vertice erano presenti, oltre ovviamente ai vertici del gruppo spagnolo-cinese (che si è aggiudicato i diritti tv della Serie A nel prossimo triennio per 1,05 miliardi di euro) anche l’ad di Infront, Luigi De Siervo, e il sub-commissario della Lega Serie A, il legale Paolo Nicoletti.

mediapro serie a

Mediapro ha dato rassicurazioni sulla caparra da 50 milioni di euro che dovrà versare entro il prossimo 27 marzo, mentre domani, in un secondo vetice, saranno affrontatni gli aspetti tecnici legati alle fideiussioni che la stessa Mediapro dovrà presentare come garanzie dell’investimento. Dopo il recente via libera dell’Antitrust, si attendono infatti solo questi due passaggi per dare effettivamente ed ufficialmente in mano a Mediapro i diritti tv dei prossimi tre campionati.

In questo le 20 società della massima serie restano alla finestra, dopo aver declinato l’invito a cena promosso dalla stessa Mediapro. Alcuni club negli scorsi giorni hanno espresso preoccupazione per i ritardi da parte dell’intermediario nel versamento della caparra: 50 milioni che dovrebbero essere versati all’inizio della prossima settimana e che sono ritenuti fondamentali in questo momento dai club per la gestione ordinaria. Inoltre, si tratta di 50 milioni che Mediapro deve obbligatoriamente versare, pena l’annullamento dell’aggiudicazione dei diritti tv.

La sede di Mediapro

Non solo incontri con Lega e Infront, tuttavia, per il gruppo spagnolo-cinese. Secondo quanto spiega Radiocor, infatti, gli uomini di Mediapro hanno incontrato in serata alcuni broadcaster interessati ai futuri pacchetti dei diritti tv, a cominciare dai vertici di Mediaset Premium, mentre domani e’ previsto il faccia a faccia con Sky.

2 COMMENTI