SHARE

L’Atlético de Madrid non avrà più capitale cinese tra le sue partecipazioni. Il gruppo Wanda, che nel 2015 ha preso il controllo del 20% del club per 45 milioni di euro, ha completato la vendita della sua quota di azioni a Quantum Pacific Group, che alla fine del 2017 ha accettato di acquisire il 15% per 50 milioni di euro attraverso un aumento di capitale.

Wanda esce dall’Atletico Madrid, le sue azioni a Quantum Pacific che raggiunge il 32% del capitale

Come riporta “Palco23”, questo modo il gruppo israeliano di Idan Offer – fino ad ora secondo azionista – raggiungerà il 32% del capitale azionario. La vendita non è ancora stata messa nero su bianco, ma dovrebbe chiudersi attorno ai 50 milioni di euro. Non cambierà nulla invece per quanto riguarda i “naming rights” dello stadio dell’Atletico – Wanda Metropolitano – venduti al colosso cinese a dieci milioni di euro l’anno per cinque stagioni.

La finale di Coppa del Re si giocherà al Wanda Metropolitano: in campo Barcellona e Siviglia

Wanda esce dall’Atletico Madrid, l’indebitamento del colosso cinese alla base della cessione

Inoltre, entrambe le entità hanno rinnovato l’accordo strategico per sviluppare il marchio Atlético Madrid in Cina attraverso Wanda Sports. Secondo El Confidencial, la cessione è dovuta all’alto livello di indebitamento del colosso creato da Wang Jianling, a partire dal settore immobiliare fino all’intrattenimento e allo sport.

Tre aree di business che il governo cinese ha messo sotto i riflettori e per le quali ha imposto un freno agli investimenti all’estero. Questa cessione è inoltre parallela ai piani per collocare Wanda Sports in borsa, una divisione della quale fanno parte l’agenzia di marketing Infront e la World Triathlon Corporation, proprietaria del noto Ironman.

LASCIA UNA RISPOSTA: