anticipazioni seconda maglia Atletico Madrid 2018-2019
Un gruppo di tifosi dell'Atletico Madrid in tribuna (Foto: Insidefoto.com)

Nuovo socio per l’Atletico Madrid: un fondo israeliano entrerà infatti nella società spagnola. A confermarlo è stato il presidente dei “colchoneros” Enrique Cerezo, nel corso di un’intervista con una radio spagnola, Onda Cero.

Il nome del fondo tuttavia non è stato reso noto: Cerezo si è limitato a parlare di una “multinazionale specializzata nelle attività petrolifere”, mentre secondo la stampa spagnola si tratterebbe di Quantum Pacific, holding del miliardario israeliano Idan Ofer.

Il fondo è entrato nell’azionariato sottoscrivendo un aumento di capitale del club, il secondo dal 2015: si parla di un’acquisizione del 15% per 50 milioni di euro, con conseguente dilazione delle quote dello stesso Cerezo (che insieme al ceo Miguel Angel Gil Marin passeranno dal 72,5% al 65%) e del gruppo cinese Wanda, che nel 2015 era entrata al 20% con un aumento di capitale e la cui quota ora scenderà al 17%.

Stadio Wanda Metropolitano
Lo Stadio Wanda Metropolitano, impianto dell’Atletico Madrid

“Abbiamo passato l’ultimo anno a cercare investitori che volessero acquistare una quota del club, e stamattina il CdA ha approvato l’ingresso in società di un importante gruppo multinazionale”, le parole di Cerezo a Onda Cero. La necessità dell’Atletico Madrid era quella di trovare liquitidà, in seguito agli investimenti per la costruzione del nuovo stadio, denominato Wanda Metropolitano dopo la cessione dei naming rights allo stesso gruppo cinese: invesitmenti che peseranno sulle casse dei colchoneros per complessivi 310 milioni di euro, secondo quanto confermato da Cerezo. E, nonostante il blocco del mercato, la società ha già speso circa 95 milioni di euro per l’acquisto di Diego Costa e Vitolo, che potranno scendere in campo con la squadra di Simeone solamente a partire dall’1 gennaio 2018.

cies chi gioca di più in europa
Antoine Griezmann dell’Atletico de Madrid (Foto Insidefoto.com)

Oggi intanto l’Atletico ha annuciato il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con la  piattaforma di trading Plus 500 (sede a Londra ma le cui operazioni principali si svolgono in Israele). La partnership, iniziata nel 2015, avrebbe dovuto portare nelle casse del club spagnolo 42,5 milioni di euro per quattro stagioni.