fiorentina bilancio 2016
(Foto Insidefoto.com)

Fiorentina, presenze in calo. La scintilla non è scattata, o per lo meno non ancora. Il rapporto tra la Fiorentina e i propri tifosi in questo 2017/2018 stenta a decollare e, a dimostrazione di questa tendenza, ecco spuntare il numero di tifosi presenti allo stadio durante le partite casalinghe della Viola.

Un dato che ha fatto registrare un crollo importante rispetto alla scorsa stagione, già a partire dal numero di abbonamenti venduti. Come riporta La Repubblica Firenze, sono 17.235 le tessere staccate dalla Fiorentina per questa stagione, contro le 20.154 dell’anno scorso. Un forte calo – 2.919 abbonati in meno – che si traduce nel 14,5% in meno di presenze allo stadio. Si tratta del quarto peggior risultato dell’era Della Valle. Soltanto nel 2011/12 (11.594 abbonati), nel 2012/13 (12.500) e nel 2010/11 (15.530) si era fatto peggio. Addirittura in C2 (18.077) ci furono più abbonati.

cessione fiorentina reazioni industriali
Lo stadio Artemio Franchi (Fiorentina, Firenze)

Fiorentina, presenze in calo non solo tra gli abbonati

Passando ai dati relativi alle prime cinque partite giocate in casa, è possibile notare come – a prescindere dal dato sugli abbonati – i tifosi presenti al Franchi siano comunque molti meno rispetto a quelli dello scorso anno. In questo primo spezzone di campionato si sono visti, in media, 23.684 spettatori, mentre la scorsa stagione, a parità di gare giocate, erano 27.992. Si tratta di 4.308 presenze in meno, pari al 15,4%.

Spettatori Serie A, +14% nelle prime 10 giornate: trainano Inter e Milan

Si tratta del peggior dato della Serie A, dal momento che nessuno ha fatto registrare un calo simile. Anzi, rispetto allo scorso anno gli stadi si sono riempiti, almeno questo è quanto ci dice l’inizio di stagione. Ad oggi gli spettatori medi sono 24.460, mentre durante le prime 11 giornate del torneo scorso erano stati in media 20.928: un incremento del 17%.

L’unica attenuante possibile per la Fiorentina è che il Franchi, ancora, non è stato teatro di grandi partite. Per questo motivo è lecito attendersi un’inversione di tendenza nella sfida con la Roma, in programma domenica prossima alle ore 15, e per la quale sono già stati staccati 5.000 biglietti, per una proiezione che può far pensare ad almeno 27-28.000 presenze.