Voluntary agreement Milan
Yonghong Li tra David Han Li e Marco Fassone (Insidefoto.com)

E’ stata fissata la data per l’assemblea dei soci del Milan che dovrà approvare il bilancio abbreviato al 30 giugno 2017. I soci sono stati convocati a Casa Milan lunedì 13 novembre alle 11 in prima convocazione (il 16 novembre in seconda).

Gli azionisti del club, controllato al 99,93% dalla Rossoneri Sport Investment Luxembourg di Yonghong Li, saranno chiamati ad approvare il bilancio dei primi sei mesi del 2017.

Questo perché il Milan ha scelto di spostare la data di chiusura dell’esercizio dal 31 dicembre (questa modalità era stata introdotta da Fininvest per allineare i conti del Milan a quelli della holding) al 30 giugno, in modo da far coincidere l’esercizio fiscale con la stagione sportiva.

L’assemblea, attesa a inizio ottobre, è slittata di circa un mese. Nella riunione di fine settembre, in cui è stato approvato il progetto di bilancio abbreviato, il cda del Milan, con l’accordo del collegio sindacale, si è preso più tempo per finalizzare il documento contabile, che copre il periodo fra gennaio e giugno.

Non ci sarebbero dunque particolari criticità dietro il rallentamento ma alcune problematiche di trasposizione contabile e recenti significativi cambiamenti di principi contabili. In questi casi è possibile avvalersi di un termine più lungo, di 180 giorni invece che di 120 dalla chiusura dell’esercizio.