SHARE
spal tassi group sponsor maglia
Il presidente della Spal Walter Mattioli e il titolare di Tassi Group, Giuseppe Tassi (Foto Spal)

Nuovo importante accordo tra Tassi Group e la società biancazzurra.

Il marchio dell’azienda leader in Italia nel settore edile e dello smaltimento amianto con sede a Pieve di Cento (BO), già presente sulle maglie della SPAL dalla 4° giornata del campionato di Serie A TIM 2017/2018, sarà per questa stagione sportiva e per la prossima, l’unico sponsor che comparirà sulla parte frontale delle casacche spalline.

Per l’occasione è stato definito anche il nuovo logo dell’azienda che sarà impresso sulle maglie.

spal tassi group sponsor maglia
Il presidente della Spal Walter Mattioli e il titolare di Tassi Group, Giuseppe Tassi (Foto Spal)

L’accordo prevede inoltre un piano di comunicazione dedicato a Tassi Group, con visibilità del marchio allo stadio “Paolo Mazza”, presso il centro sportivo “G.B. Fabbri” ed all’interno del sito internet www.spalferrara.it.

Intanto, domani,  alle ore 18,00 verrà inaugurato il rinnovato SPAL Store targato Macron dello stadio “Paolo Mazza”. Contestualmente all’inaugurazione, il punto vendita sarà aperto al pubblico dalle 18,00 alle 19,30. I tifosi della SPAL presenti per l’occasione potranno approfittare di sconti esclusivi, utilizzabili solo nella suddetta giornata di apertura.

serie a spettatori prima giornata 2017-2018
I tifosi della Spal all’Olimpico (foto Insidefoto.com)

Domenica gli emiliani torneranno in campo contro il Sassuolo, dopo il ko nel derby con il Bologna. Sconfitta che non ha intaccato la posizione di mister Semplici «Il mister ha la piena fiducia mia e di tutta la società – le parole del presidente Mattioli -. Da parte nostra c’è l’interessa ad andare avanti insieme fino a fine stagione e possibilmente anche la prossima. Non dobbiamo perderci d’animo – ha aggiunto Mattioli – perché, spero presto, arriverà anche il momento di tornare a muovere la classifica. L’importante è credere sempre di più quotidianamente in tutto quello che facciamo».

LASCIA UNA RISPOSTA: