Manchester City causa tribunale Tebas Liga manchester city girona
Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, dà indicazioni a John Stones (foto Insidefoto.com)

Il Manchester City sta valutando di intraprendere azioni legatli contro il presidente della Liga Javier Tebas, che negli ultimi giorni e in particolare ieri nel corso del Soccerex a Manchester ha accusato il club di “doping finanziario” oltre che di aver manipolato i prezzi dei giocatori prestati al Girona.

Il club ha respinto le accuse definendole come “pura fiction”.

Il City Football Group ha completato l’acquisto del 44,3 per cento del Girona il mese scorso e cinque giocatori sono stati girati in prestito: il centrocampista Douglas Luiz, l’ala Marlos Moreno, il centrocampista Aleix Garcia, Pablo Maffeo e l’attaccante Olarenwaju Kayode.

“Abbiamo dovuto correggere alcuni valori di mercato che il Manchester City stava attributendo ai giocatori prestati al Girona”, ha detto Tebas mercoledì. “Abbiamo aumentato il valore dei giocatori prestati al Girona, in modo che il prestito dei giocatori non rappresentassero una concorrenza sleale”.

Il Girona ha già accettato le valutazioni fatte dalla Liga.

Il Manchester City invece si è detto sorpreso da queste affermazioni ed è per questo che si è riservato di agire contro Tebas.

Il club non vuole subire un danno di immagine “e quindi non permetterà che le dichiarazioni cadano nl nulla” riferiscono fonti vicine alla società.

 

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here