Fasce sorteggio gironi Champions 2020 2021

Milan, Lazio e Atalanta conosceranno tra poche ore i propri avversari nelle Coppe Europee.

Prima fascia per rossoneri e biancocelesti, terza per l’Atalanta, che quindi è quella che deve attendersi più insidie.

Ma per tutti non mancano i tranelli, a partire dall’Istanbul Basaksheir, squadra turca esordiente nel torneo, eliminata dai preliminari di Champions League e infarcita di campioni sul viale del tramonto, e per ciò insidiosa per chiunque.

Istanbul Basaksehir: i “nuovi turchi” in Champions tra politica e colpi di mercato

Come fatto per Juventus, Roma e Napoli in Champions andiamo a vedere quali sono i migliori e peggiori scenari per il contingente italiano in Europa League.

In questa fase, 16 squadre sono state ammesse direttamente i gironi, mentre dieci squadre si sono trasferite dopo aver perso i play-off di UEFA Champions League. Giovedì si sono svolte invece le seconde partite dei playoff di  UEFA Europa League, riempendo altre 22 punti.

IL MECCANISMO. I 48 partecipanti sono divisi in quattro fasce in base ai loro coefficienti di club, ognuno dei 12 gruppi sorteggiati avrà una squadra per livello.

Nessun club può incontrare una squadra dalla propria associazione e, a causa di una decisione del Comitato Esecutivo UEFA, nessuna squadra proveniente dalla Russia può giocare uno dall’Ucraina. Altre restrizioni saranno confermate prima della cerimonia di disegno.

Le partite si svolgeranno il 14 e il 28 settembre, il 19 ottobre, il 2 e il 23 novembre e il 7 dicembre.

Sorteggio fase a gironi Europa League 2017-2018: dove seguirlo in Tv e in streaming

 

Milan e Lazio in quanto teste di serie avranno una squadra a testa dalle altre fasce.

 

Difficile dire che il miglior scenario può essere quello di prendere le squadre con il coefficiente peggiore.

Nella seconda fascia ad esempio questo ruolo tocca al Nizza, ma squadre come FCSB (la vecchia Steaua) oppure il Maccabi o la stessa Austria Vienna appaiono inferiori di valore.

Nella terza fascia troviamo invece l’Hapoel Beer Sheva. La squadra che lo scorso anno ha eliminato l’Inter ha il coefficiente peggiore ma proprio questo precedente suggerisce magari di guardare più ai moldavi dello Sheriff come avversaria augurabile.

Nella quarta fascia come detto Istanbul da evitare, insidie possono arrivare (più che altro per tradizione) da Vitesse, Lugano o AEK, ma comunque niente di trascendentale.

Semplificando possiamo fare soprattutto una selezione di chi andrebbe evitato oppure preso.

Fascia 1. Livello medio alto: l’Atalanta può essere soddisfatta con Copenhagen e Viktoria Plzen.

Fascia 1
Zenit (RUS)
Arsenal (ENG)
Lyon (FRA)
Dynamo Kyiv (UKR)
Villarreal (ESP)
Athletic Club (ESP)
Lazio (ITA)
AC Milan (ITA)
Viktoria Plzeň (CZE)
Salzburg (AUT)
København (DEN)
Braga (POR)

 

Fascia 2. Livello insidioso per l’esperienza e l’impegno delle squadre nella competizione. Sicuramente da evitare l’Everton e la Real Sociedad, su tutti, con le francesi Marsiglia e Nizza in subordine.

Fascia 2
FCSB (ROU)
Ludogorets Razgrad (BUL)
BATE Borisov (BLR)
Everton (ENG)
Young Boys (SUI)
Marseille (FRA)
Real Sociedad (ESP)
Maccabi Tel-Aviv (ISR)
Lokomotiv Moskva (RUS)
Austria Wien (AUT)
Hertha Berlin (GER)
Nice (FRA)

Fascia 3. Livello esordienti: Milan e Lazio pescheranno da qui e devono evitare soprattutto le tedesche Hoffenheim e Colonia. In questa fascia solitamente arrivano squadre da paesi ben collocati nel ranking UEFA per nazioni ma che negli ultimi anni non hanno partecipato alle coppe (l’Atalanta è un classico esempio).

 

Fascia 3
Astana (KAZ)
Partizan (SRB)
Hoffenheim (GER)
Köln (GER)
Rijeka (CRO)
Vitória Guimarãs (POR)
Atalanta (ITA)
Zulte Waregem (BEL)
Zorya Luhansk (UKR)
Rosenborg (NOR)
Sheriff Tiraspol (MDA)
Hapoel Beer-Sheva (ISR)

Fascia 4. Come detto l’Istanbul è su tutte la squadra da evitare ma occhio anche a Vitesse, AEK, Lugano. Qui solitamente ci sono squadre con un buon numerodi partecipazioni negli ultimi anni ma risultati non esaltanti.

Fascia 4
Apollon Limassol (CYP)
İstanbul Başakşehir (TUR)
Konyaspor (TUR)
Vitesse (NED)
Slavia Praha (CZE)
Crvena zvezda (SRB)
Skënderbeu (ALB)
Zlín (CZE)
AEK Athens (GRE)
Lugano (SUI)
Vardar (MKD)
Östersund (SWE)

I peggiori scenari? 

Per Milan e Lazio un girone di ferro sarebbe: Everton – Hoffenheim – Istanbul.

Per l’Atalanta discorso simile con esclusione dei tedeschi e magari un tandem Zenit – Everton dalle prime due fasce oppure Arsenal – Real Sociedad (visto che le due inglesi non si possono incontrare), senza dimenticare il Lione. Più l’Istanbul dalla quarta.