L'allenatore del Milan, Vincenzo Montella montella quanto hanno speso milan juventus manchester city united
L'allenatore del Milan, Vincenzo Montella

Il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, va all’attacco e nella conferenza stampa della sfida di Europa League contro lo Shkendija.

“Quanto hanno speso Juve, City e United?” chiede Montella ai giornalisti?

“L’anno scorso credo che il Manchester United non so quanti soldi abbia speso” ha detto il tecnico rossonero che ha messo nel mirino anche Manchester City e Juventus.

“Non li ha spesi solo il Milan, anche il Manchester City. Va beh loro fanno la Champions ma hanno speso 250 milioni se non sbaglio”.

“La stessa Juventus credo che abbia speso quanto noi se non più di noi”.

“Le squadre – è l’opinione di Montella – non si costruiscono in base a quanto spendono ma con una logica che nel Milan oggi si vede: poi di che livello si vedrà”.

A San Siro il Milan di Vincenzo Montella si è preparato nel modo migliore all’esordio in campionato contro il Crotone.

Aspettando l’ok della Fiorentina per il trasferimento di Kalinic, il Milan scopre di avere in casa un talento come André Silva: due gol, un palo e la sensazione di essere un attaccante pronto ad esplodere.

Milan, per Kalinic c’è il nodo delle garanzie: si tratta su prestito con obbligo di riscatto

Il pollice in alto di Marco Fassone, che festeggia al meglio il suo 53esimo compleanno, dalla tribuna rivolto al portoghese è una bella iniziazione di fiducia per un attaccante che, dice Montella, ”ha solo bisogno di tempo per adattarsi. Sinceramente non ci aspetavamo di vincere così largamente, certo – ha aggiunto il tecnico rossonero parlando del match – ci sono differenze di qualità e siamo riusciti a metterle in campo. Non sottovaluteremo la partita di ritorno, sarà una partita che prenderemo seriamente come sempre bisogna fare in Europa. Sara una opportunità per crescere, certo questo risultato mi darà la possibilità di poter scegliere tra più giocatori da mettere in campo. Sono molto contento della squadra che sta nascendo, l’inizio è promettente ed è gratificante l’entusiasmo dei tifosi”.

Tornando tuttavia alle dichiarazioni a proposito del mercato, al momento risulta (in base ai dati transfermarkt.it e ai comunicati ufficiali del club) che il mercato della Juventus abbia fatto registrare 122,9 milioni di incassi a fronte di 142,9 milioni di uscite in seguito all’arrivo di Matuidi per 20 milioni (non ancora ufficializzato) che portano quindi a 20 milioni il disavanzo di mercato.

Il Manchester United, nell’anno del ritorno in Champions, registra al momento 155 milioni di investimenti frutto di 164 milioni di spese ed i solo 8,5 milioni incassati dalla cessione di Adnan Januzaj. Va fatto notare che il club peraltro ha rinunciato a parametro zero a Ibrahimovic e Rooney, ovvero i giocatori più pagati (con Pogba) per un risparmio di circa 70 milioni di euro in termini di ingaggi.

Infine il Manchester City: che ha speso 244,3 milioni di euro a fronte di 79,35 milioni incassati per un saldo negativo di 164,95 milioni di euro.

Per il Milan, i cui investimenti sono ampiamente giustificati dalla necessità del club di colmare il gap con la vetta della classifica e ritornare immediatamente in Champions League, il mercato ha portato spese per 189 milioni di euro a fronte di entrate circa 50 milioni di euro, con un saldo negativo di 139 milioni di euro.

I dati, come detto, laddove non ufficializzati dai club sono presi da transfermarkt.it e aggiornati alle ultime operazioni.

A fine mercato calcioefinanza.it effettuerà una analisi dettagliata su spese e ricavi di ogni singola squadra andando ad approfondire ogni operazione.