Ricavi Gazzetta dello Sport – Ricavi in calo per la Gazzetta dello Sport nei primi sei mesi del 2017, periodo che ha visto il gruppo Rcs, presieduto da Urbano Cairo, ritornare all’utile semestrale dopo 9 anni in rosso.

Secondo quanto riportato nella relazione semestrale del gruppo Rcs, pubblicata lo scorso 9 agosto, il “Sistema La Gazzetta dello Sport”, che include il quotidiano nazionale, il settimanale Sportweek, dorsi e supplementi tematici, il sito web gazzetta.it e il sito di infotainment GazzaNet, ha registrato una contrazione sia sul fronte dei ricavi editoriali sia su quello dei ricavi pubblicitari.

Cairo diritti televisivi clausola torino berenguer
Urbano Cairo, presidente del Torino e di Rcs (Insidefoto)

Ricavi Gazzetta dello Sport, la raccolta pubblicitaria

«I ricavi pubblicitari netti del Sistema La Gazzetta dello Sport (includendo supplementi e on-line)», si legge nella relazione semestrale di Rcs, «registrano un calo del 13,9% rispetto allo stesso periodo del 2016, con la stampa in calo del 15,5% e il comparto digitale del 7%».

Una flessione, spiegano gli amministratori della società, dovuta principalmente alla mancanza nei primi sei mesi del 2017 di alcuni eventi, come gli Europei di calcio, che avevano sostenuto la raccolta pubblicitaria nel primo semestre del 2016.

bilancio uefa 2016
Euro 2016, il Portogallo campione d’Europa (Insidefoto.com)

«Scorporando l’effetto degli eventi sportivi del primo semestre 2016 il calo si attesterebbe al 4,1%, con la stampa in calo del 6,7% e il comparto digitale in crescita del 6,1%», si legge ancora nella semestrale del gruppo presieduto da Urbano Cairo.

Nel suo complesso il mercato pubblicitario italiano a fine giugno 2017 è risultato in contrazione del 3% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Per il mezzo stampa si è registrato un calo complessivo del 9,3%, con i quotidiani in flessione del 10,8%, caratterizzati dall’andamento negativo della pubblicità commerciale nazionale (-13,5% rispetto al pari periodo 2016), ed i periodici in calo del 7% (Fonte: Nielsen). In contrazione anche il comparto on-line (-1,7%) e il mercato pubblicitario della televisione generalista (-1,9%) rispetto allo stesso periodo del 2016 (Fonte: Nielsen).

Ricavi Gazzetta dello Sport, vendite in edicola e traffico web

In calo anche i ricavi editoriali. Sebbene La Gazzetta dello Sport si confermi il primo quotidiano sportivo nazionale con una diffusione giornaliera di 184 mila copie medie, incluse le copie digitali, (fonte interna), i ricavi editoriali hanno registrato una flessione dell’1,6% rispetto ai primi sei mesi del 2016.

Una flessione inferiore, comunque, a quella del mercato nel suo complesso. Secondo i dati ADS, nel periodo gennaio-maggio 2017 (il dato di giugno non era ancora disponibile) la diffusione dei quotidiani sportivi ha fatto registrare una flessione del 6,6% rispetto al corrispondente periodo del 2016.

Il direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Monti (Insidefoto.com)
Il direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Monti (Insidefoto.com)

Per quanto riguarda l’online, il sito gazzetta.it ha registrato nel primo semestre 2017 browser unici medi mensili pari a 28,3 milioni (in crescita del 12,7% rispetto al pari periodo 2016). I browser unici medi nei giorni feriali sono stati pari a 2,2 milioni, in crescita del 9,9% rispetto al primo semestre 2016 (Fonte: Adobe Analitics). Gazzetta Mobile ha raggiunto 13,5 milioni di browser unici, crescendo del 16,5% rispetto al 2016 (Fonte: Adobe Analitics).

Ricavi Gazzetta dello Sport, i quotidiani di Rcs in Italia

La relazione semestrale di Rcs non offre un quadro preciso dei conti del sistema Gazzetta, limitandosi a fornire il dettaglio dell’area “Quotidiani Italia”, che oltre alla rosea e alle sue estensioni digitali, comprende anche il “Sistema Corriere della Sera”, nonché le attività televisive per i canali satellitari nonché attività di sviluppo digitale.

L’unico dato puntuale riguarda dunque questo aggregato, che ha chiuso il semestre con ricavi consolidati netti per 188,2 milioni, in flessione di 18,8 milioni (-9,1%) rispetto allo stesso periodo del 2016.

rcs-ricavi-primo-semestre-2017

«Il calo», spiegano gli amministratori, «è generato per 11,1 milioni dai ricavi editoriali, per 4,5 milioni dai ricavi pubblicitari e per 3,2 milioni dai ricavi diversi. I ricavi digitali dell’area sono pari a 26,5 milioni e rappresentano il 14,1% dei ricavi complessivi del settore».

Nel dettaglio i ricavi editoriali del settore Quotidiani Italia ammontano a 106,1 milioni, registrando una contrazione del 9,5% rispetto al pari periodo 2016, mentre i ricavi pubblicitari netti sono pari a 73,9 milioni, in calo del 5,7% rispetto al 2016.

«Scorporando l’effetto sulla raccolta pubblicitaria originato degli eventi sportivi del primo semestre 2016, la flessione si attesterebbe a 2,3 milioni riducendosi al -2,9%».

Ricavi Gazzetta dello Sport, i margini crescono grazie ai tagli

Come detto la relazione semestrale di Rcs si limita ad offrire il dettaglio del settore Quotidiani Italia, senza spacchettare il dato tra sistema Corriere e sistema Gazzetta.

E’ tuttavia evidente che, nonostante la flessione dei ricavi registrata nel semestre sia da parte del quotidiano di Via Solferino sia da parte della rosea, il margine operativo lordo dell’area Quotidiani Italia è migliorato grazie alle azioni di razionalizzazione messe in atto sotto la nuova gestione di Urbano Cairo

L’Ebitda dell’area Quotidiani Italia si è attestato al 30 giugno 2017 a 34,5 milioni, in crescita di 7 milioni rispetto ai 27,5 milioni del primo semestre 2016.

I costi operativi totali, infatti, includendo il costo del lavoro ed escludendo gli oneri non ricorrenti del 2016, sono in contrazione rispetto all’anno precedente di quasi il 14%.

L’organico puntuale al 30 giugno 2017 di tutto il gruppo Rcs (3.361 unità, di cui 140 a tempo determinato) risulta inferiore al dato del 30 giugno 2016 di 235 unità.

dipendenti-rcs-giugno-2017

Tale flessione è stata realizzata attraverso la riduzione sia di contratti a tempo indeterminato (-199 unità) sia di contratti a tempo determinato (-36 unità).

L’organico puntuale al 30 giugno 2017 comprende 874 persone in Italia operanti in regime di solidarietà con una riduzione dell’orario di lavoro fino a un massimo del 20% (143 giornalisti della testata La Gazzetta dello Sport, 731 altro personale non redazionale) e 134 giornalisti in regime di CIGS fino ad un massimo del 20% nell’area Periodici Italia.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here