Mediaset Premium (Insidefoto.com)

Nell’asta per i diritti della Champions League 2018-21 assegnati dall’Uefa a Sky, Mediaset ha presentato “un’offerta importante ma razionale”. È quanto si legge in una nota del gruppo italiano dopo l’ufficializzazione dell’esito della gara.

Mediaset rivela inoltre che la sua offerta, deliberata dal consiglio di amministrazione del 12 giugno, è stata “più elevata” rispetto a quella formulata tre anni fa per il triennio 2015-18 “in ragione della partecipazione al torneo di quattro squadre italiane” ma “coerente con le linee guida e gli obiettivi economico-finanziari Mediaset”. Tre anni fa Mediaset Premium si aggiudico le licenze tv per 227 milioni di euro l’anno.

mediaset diritti tv champions
Il trofeo della Champions League (Foto: Insidefoto.com)

“Altri operatori – aggiunge Mediaset con riferimento a Sky – hanno invece attribuito alla competizione europea un valore molto più elevato a cui evidentemente è stato aggiunto un maxi-premio extra con l’obiettivo di ottenere una posizione di dominio sul mercato della pay tv”. La partecipazione all’asta Champions, conclude la nota di Cologno Monzese, dimostra che il gruppo non ha volontà di “far saltare le aste del calcio“: sulla Serie A quindi, per la quale Mediaset si era rifiutata di presentare proposte contestando i contenuti del bando, il gruppo “si muoverà per garantire ai tifosi la migliore offerta televisiva”.

In tal senso, in chiave diritti tv della Serie A sono attesi sviluppi sulla situazione con Vivendi: oggi Arnaud de Puyfontaine, ceo di Vivend e presidente di Tim, ha incontrato il presidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani, sfruttando così l’occasione per presentarsi nella sua nuova veste in Telecom e certamente anche per discutere della questione Mediaset.

mediaset diritti tv champions

Sullo sfondo restano le parole di sabato dell’ad di Infront Italy, Luigi De Siervo, che commentando la decisione della Lega di Serie A di posticipare l’asta per l’assegnazione dei diritti tv del campionato per il triennio 2018-2021 aveva indicato come probabile che alla prossima tornata al colosso Sky si contrapporrà il colosso Vivendi-Telecom-Mediaset.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here