kpmg classifica squadre calcio maggior valore dybalamask
Paulo Dybala (Insidefoto.com)

Il Manchester United si conferma come il più importante club di calcio in Europa, e quindi al mondo: vale circa 3 miliardi di euro, secondo il gruppo di servizi aziendali KPMG. Ma una buona notizia arriva anche per il calcio italiano con la Juventus, sempre in ascesa, che ora vede salire il suo valore a 1,21 miliardi di euro.

I vincitori della Europa League hanno dominato l’analisi di KPMG dei “valori aziendali” dei migliori lati, mettendosi davanti ai giganti spagnoli Real Madrid e Barcellona.

Lo studio ha analizzato i diritti di trasmissione, la redditività, la popolarità, il potenziale sportivo e la proprietà dello stadio.

Nello studio di 32 squadre dominano i club inglesi, a loro vanno 6 posti dei primi 10.

Andrea Sartori, responsabile mondiale dello sport di KPMG e autore del rapporto, ha dichiarato che il valore complessivo dell’industria del calcio è cresciuto nell’ultimo anno.

“Anche se questo è parzialmente spiegato dal boom di trasmissione del calcio, l’internazionalizzazione delle operazioni commerciali dei club, il loro investimento in strutture private e moderne e pratiche di gestione più sostenibili sono altri motivi fondamentali per questa crescita”, ha detto.

“Per quanto riguarda il valore dei diritti dei media, la Premier League inglese si trova comodamente al vertice delle leghe europee, anche se altre leghe principali hanno illustrato strategie ben definite per competere per l’attenzione dei tifosi mondiali”.

Questa la top ten dei club europei per “Valore d’impresa”.

  1. Manchester United 3,09 miliardi di euro
  2. Real Madrid 2.97 miliardi di euro
  3. Barcellona 2,76 miliardi di euro
  4. Bayern Monaco  2,44 miliardi di euro
  5. Manchester City 1,97 miliardi di euro
  6. Arsenal 1,95 miliardi di euro
  7. Chelsea 1,59 mliardi di euro
  8. Liverpool 1,33 miliardi di euro
  9. Juventus 1,21 miliardi di euro
  10. Tottenham 1,01 miliardi di euro

Quest’anno, 10 club sono stati valutati oltre i 1 miliardi di euro (867 milioni di euro), due più di quello del 2016.

Tottenham Hotspur e la Juventus sono stati i nuovi partecipanti a questo gruppo d’elite.

In particolare va evidenziato come nella top ten ci siano di fatto tutti i club che sono inclusi nella Football Money League di Deloitte, ovvero la classifica per ricavi, tranne il Paris Saint Germain.

Decisivo in questo senso, come ha spiegato Sartori, il fatto che i club non sono in grado di influenzare individualmente tutti loro redditi di trasmissione, data la natura collettiva della maggior parte delle offerte. In questo senso quindi il PSG – che pure fa parte della top ten dei ricavi – è di fatto penalizzato dal fatto di giocare nel campionato francese.

Nonostante il dominio della Premier League, la Spagna è stata l’unica nazione con due club che denunciano un “valore d’impresa” superiore a 2 miliardi di euro, vale a dire Real Madrid e Barcellona.

La relazione si basa sulle informazioni finanziarie e non finanziarie delle stagioni di calcio 2014-15 e 2015-16.

Ecco invece la classifica delle altre squadre:

11. Paris Saint-Germain 1,049 miliardi di euro
12. Borussia Dortmund 1,025
13. Atletico Madrid 815
14. Schalke 04 719
15. AC Milan 590
16. Leicester City 442
17. Everton 483
18. AS Roma 473
19. Inter 451
20. Napoli 473

Spicca nelle 10 posizioni dalla 11 alla 20 la presenza di altre 4 italiane. Questo in qualche modo dice del valore e della competitività potenziale del nostro campionato, ad esempio rispetto alla Spagna che nelle venti posizioni di testa vede solo l’Atletico Madrid oltre ai due giganti.

21. Galatasaray 398 milioni di euro
22. Fenerbahce 368
23. Benfica 353
24. Lione 334
25. Athletic Bilbao 315
26. Ajax 290
27. Sevilla 273
28. Valencia 246
29. Lazio 240
30. Besiktas 231
31. PSV Eindhoven 220
32. Marsiglia 196

Infine nelle posizioni dalla 21 alla 31 si vede finalmente spuntare anche qualche nome che fa riferimento a qualche campionato oltre alle big 5.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here