stipendio marchionne bonus annuali
Gonzalo Higuain in Napoli-Juventus Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

Ancora grandissimi ascolti per la Coppa Italia: Napoli-Juventus, semifinale di ritorno trasmessa in diretta dal San Paolo mercoledì 5 aprile, su Rai1, è stato in assoluto il programma più visto della giornata: 8milioni e 672mila spettatori, con uno share del 32,1%, il miglior risultato dell’annata Il successo della Coppa Italia, ricorda la Rai in una nota, è stato confermato poi anche dagli alti ascolti in seconda serata di Raisport+HD: in particolare “Zona11 PM”, dedicata al post partita, è stata vista da 504mila spettatori, con il 3,5% di share, record stagionale per la trasmissione.

Il match vinto (invano) dai napoletani aveva una bella concorrenza agguerrita, anche interna: su Rai2 il film “Tutta colpa dell’amore” ha totalizzato 1 milione e 745mila spettatori, con uno share del 6,9%; mentre con 2milioni e 172mila, share del 9,7%, hanno seguito “Chi l’ha visto?” su Rai3, programma che macina super-ascolti per viale Mazzini.

Ma il successo della Coppa Italia risulta ancora più evidenti oggi confrontando i dati del San Paolo con quelli incassati nella stessa fascia oraria da Mediaset che ha messo in campo la cosiddetta artiglieria pesante: la fiction Il Segreto è stata seguita da oltre 3milioni di telespettatori (13% di share) e su Italia 1 le apprezzatissime Iene da 2 milioni (10%).

Insomma, dopo il risultato così-così del derby di Roma che ha vinto la serata di martedì senza però sfondare negli ascolti, la Rai chiude di fatto la sua stagione calcistica live con un bel successone grazie alla sfida tra Sarri e Allegri. Adesso ci sarà spazio solo per la finale della Coppa che – lo ricordiamo – è in agenda il 2 giugno, festa nazionale in Italia. Si affronteranno Juventus e Lazio e sarà la terza finale di fila per i bianconeri: nel 2016 Milan-Juventus è stata vista da 8.432.000 spettatori (38,07% di share), nel 2015 Juventus-Lazio aveva registrato 9.202.000 spettatori e il 33,71% di media.