fatturato liga 2017
(Foto Insidefoto.com)

Fatturato Liga 2017 – Sale il fatturato aggregato della Liga, ma non abbastanza per riavvicinare la Bundesliga e la Premier League. Nella stagione 2015/16, sono saliti infatti i ricavi delle squadre spagnole, come emerge dal “Balance de la situación económico-financiera del fútbol español”, analisi redatta dal Consejo Superior de Deportes. 

Cifre in aumento, quindi, ma i 3,2 miliardi di euro della Bundesliga restano ancora distanti per le società iberiche (così come l’Italia resta ancora decisamente lontana dalla Spagna). Nella stagione 2015/16, infatti, i club della Liga hanno avuto un valore della produzione aggregato di 2,8 miliardi di euro (2.846.245.011 euro), di cui circa 1,2 miliardi solamente da Real Madrid e Barcellona, pari al 43%.

fatturato liga 2017
Bilancio aggregato

Rispetto ai 2.517.778.512 del 2014/15 si tratta di un aumento di circa il 13% e permette alla Liga di proseguire nella crescita delle ultime stagioni, andando a sfiorare quota 3 miliardi di euro.

fatturato liga 2017
Andamento ricavi

Crescono leggermente più velocemente i costi, in aumento del 14% da 2,3 a 2,7 miliardi di euro: aumento che tuttavia permette comunque di mantenere stabile l’utile aggregato a 138 milioni (146 milioni nel 2014/15). Il 2015/16 è stata così la quarta stagione consecutiva in cui il risultato netto aggregato si è rivelato in utile.

Fatturato Liga 2017, quanto pesano i diritti tv

Tra le voci di ricavi, i diritti tv restano la voce maggiore: nel 2015/16 hanno raggiunto quota 934,2 milioni di euro (+24% rispetto al 2014/15), pari a circa il 33% del fatturato complessivo.

fatturato liga 2017
Ricavi diritti tv

Tra le altre voci, i ricavi da biglietti e abbonamenti sono stati pari a 739 milioni di euro, mentre i ricavi commerciali sono valsi 621 milioni di euro. Tra i costi, invece, la voce più corposa è quella relativa ai costi del personale: nel 2015/16 le squadre della Liga hanno speso 1,4 miliardi di euro in stipendi.

fatturato liga 2017
Costi del personale

Cifre in crescita, quindi, ma non abbastanza per stare al ritmo della Premier. E il numero 1 della Liga Javier Tebas ha già lanciato l’allarme: «Se i club spagnoli non riusciranno ad aumentare il fatturato aggregato, avvicinandolo a quello della Premier League, c’è il rischio che i club inglesi possano acquistare i migliori calciatori della Liga spagnola».

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here