forbes calcio

HNA Group, conglomerata cinese attiva nel settore del trasporto aereo, del turismo, dell’immobiliare e della finanza, già indicata di recente come interessata ad investire nel Chelsea da Roman Abramovich, sarebbe in trattativa per rilevare il controllo di Forbes Media, la società editrice della celebre rivista di economia e finanza e del portale Forbes.com, che con i suoi 28 milioni di utenti e uno dei portali finanziari sul web più grandi del mondo.

Secondo quanto riferito nella giornata di ieri dall’agenzia Reuters, il numero uno di HNA, Chen Feng, in passato indicato come un possibile investitore nella Roma di James Pallotta, sarebbe in trattativa con Integrated Whale Media, cui fa attualmente capo il 95% di Forbes Media, per rilevare il pacchetto azionario in un’operazione del valore di circa 475 milioni di dollari, quando l’intera impresa, appena quattro anni fa, era stata valutata da Time soltanto 175 milioni di dollari.

Forbes Brasil Neymar

Integrated Whale Media è una società di investimenti di Hong Kong partecipata, fra l’altro, dai taiwanesi di Asus, il gigante dei computer. Ora invece, come scrive Repubblica, arrivano i cinesi veri, quelli di Pechino, che lascerebbero comunque una quota di minoranza nel portafoglio di Steve, l’ultimo dei Forbes.

Attualmente nel portafoglio di HNA Group figuarno asset per circa 100 miliardi di dollari: dalla compagnia aerea Hainan Airlines a una quota degli Hotel Hilton, dalla Carlson, che gestisce gli hotel Radisson e, la società di investimento Skybridge Capital, da poco acquistata da Anthony “Lo Scroccone” Scaramucci, il finanziere italo-americano che Donald Trump ha chiamato a collaborare alla Casa Bianca.

PrecedenteDiritti tv serie A, Telecom pronta: può fare squadra con Mediaset
SuccessivoQuale futuro per il calcio femminile in Europa: storia, sviluppi, opportunità