Il futuro di Mediaset Premium potrebbe essere legato agli abbonamenti in fibra. Rumors di mercato ripresi oggi da Il Sole 24 Ore indicano contatti già in corso fra Mediaset e Open Faber, che si avvia a realizzare la rete a banda ultralarga targata Infratel che avrà in concessione ventennale.

A questi si sommerebbero gli accordi della controllata di Enel e Cdp con Vodafone e Wind per comporre un quadro che potrebbe risultare assai interessato per il gruppo di Cologno, che dopo aver zavorrato Premium con i diritti tv della Champions League – che non hanno portato i risultati sperati in termini di abbonamenti – vuole trovare una nuova direzione per la piattaforma.

Nel frattempo prende piede l’offerta Mediaset – Telecom chiamata Premium Online, attualmente disponibile con sconti per i clienti di Timvision.

La partnership sui diritti del calcio, cui ha aperto nei giorni scorsi l’ad Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, potrebbe passare da lì, magari con un accordo per blindare il bundle prima dell’asta.

Bisogna, naturalmente, fare i conti con Vivendi, azionista sia di Telecom che di Mediaset, con il quale oggi è previsto il primo round in tribunale per la causa civile. E intanto si attende pure il responso Agcom, per capire se Vivendi può detenere sia la quota di Mediaset che in Tim.