dove vedere campionato Paulista Tv streaming
Mediaset Premium Sport (Foto: Insidefoto.com)

Risparmi per almeno un miliardo di euro entro il 2020 per Mediaset. Lo scrive il rapporto di Mediobanca ripreso questa mattina dal quotidiano ItaliaOggi. Nel 2018 inizierà il processo di alleggerimento dal business della pay tv (i contratti per i diritti tv della Serie A e della Champions league di calcio, infatti, scadano nel giugno 2018), con ricavi del gruppo Mediaset in calo a 3,52 miliardi, ma conti che ne godranno al massimo: ebit a 500 milioni di euro, e utili netti per quasi 200 milioni.

Il risultato è dato dalla somma tra il costo dei diritti del calcio (900 mln di euro) e delle ristrutturazioni (100 mln di euro).

Secondo le stime nel 2020 Premium avrà appena 500 mila abbonati (rispetto agli attuali oltre 2 milioni), molti dei quali con un arpu (ricavi medi mensili) a una sola cifra, per ricavi complessivi annui di Premium attorno agli 80 milioni di euro (rispetto ai 600 mln attuali).

Caleranno molto anche i 100 milioni di euro annui di raccolta pubblicitaria sulla pay tv, a seguito della decisa riduzione degli abbonati.

In base ai calcoli degli analisti Mediobanca, Mediaset dovrebbe chiudere il 2016 con ricavi complessivi pari a 3,68 miliardi di euro (+4,3% sul 2015), con un ebit (risultato operativo) positivo per 173 milioni, ma una risultato netto finale in rosso per 27 milioni.

Il buon andamento della pubblicità sulle tv in chiaro e sulle piattaforme free di Internet, insieme con azioni di efficienza, miglioreranno i conti Mediaset del 2017, con ricavi in crescita previsti attorno ai 3,77 mld, ebit a 329 milioni e utili per 88 milioni.