tavecchio accuse corruzione inchiesta figc
Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio (Insidefoto.com)

«Giocare la Supercoppa a Doha va bene mentre le gare di campionato all’estero no». Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ai microfoni di Sky Sport, boccia l’idea dell’ad del Milan Adriano Galliano di far giocare qualche gara del campionato di Serie A all’estero in modo tale da far aumentare l’appeal del nostro calcio.

Il presidente della Figc pensa sia giusto «presentarsi al mondo con un’immagine spettacolare», può capire il malcontento dei tifosi italiani, ma alla fine ritiene che essendoci le tv «esportare un po’ di made in Italy sia un bene».

Il numero 1 del calcio italiano si mostra invece contrario all’ipotesi avanzata da Galliani di giocare anche qualche gara di campionato all’estero.

«Non andiamo oltre a certe spettacolarità, il campionato appartiene all’Italia e abbiamo bisogno di rimanere con la nostra gente, poi se abbiamo le coppe e magari altre partite scelte per esportare il nostro brand può essere anche comprensibile», ha spiegato Tavecchio che sull’ipotesi Galliani di nuovo presidente di Lega dice: «lui è uomo dalle mille possibilità, è uno dei più grandi dirigenti di calcio e penso che abbia i titoli per poterlo fare, ma non so quali siano le sue strategie».