Non si ferma la scalata di Vivendi a Mediaset. Il gruppo francese, infatti, è arrivato ad un passo dal 30% del capitale della tv del Biscione.

Vivendi si trova così ad un soffio dalla soglia di Opa su Mediaset. In un breve comunicato, il gruppo francese presieduto da Vincent Bollore’ ha reso noto di detenere, alla data odierna, il 28,80% del capitale sociale e il 29,94% dei diritti di voto di Mediaset. Non si arresta così la scalata al Biscione di Vincent Bollorè che solo dieci giorni fa aveva annunciato di avere in mano il 3% del capitale.

In Borsa, intanto, le azioni Mediaset hanno chiuso la giornata in calo del 12,40% portandosi a 4 euro. Ancora intensi gli scambi: con 54,2 milioni di pezzi trattati è passato di mano il 4,6% del capitale.

Nel frattempo sono giornate frenetiche anche alla Consob, che oggi ha visto protagonisti i vertici di Mediaset, mentre domani toccherà a quelli di Vivendi. La Commissione di vigilanza sui mercati, oltre a valutare la correttezza del modus operandi dell’azienda francese, dovrà verificare anche i rapporti che corrono tra la stessa Fininvest e Vivendi: eventuali accordi o intese potrebbero comportare l’obbligo di un lancio di un’opa da parte dei due gruppi. Intanto anche l’Agcom ha avviato un’inchiesta per accertare se Telecom Italia, che ha una quota superiore al 40% del settore delle tlc, possa controllare anche una società (Mediaset) che ha una quota superiore al 10% sistema integrato delle comunicazioni, anche attraverso società controllate o collegate. Le azioni della compagnia telefonica hanno lasciato sul parterre il 2,2%.

Davanti alla Consob oggi si è presentato il Cfo di Mediaset Marco Giordani (accompagnato da Pasquale Straziota, responsabile affari legali): entrando‎, alla domanda se ci siano stati nuovi contatti con Vivendi ha risposto un secco “No”. Nell’audizione alla Consob, i rappresentanti di Mediaset hanno ricostruito la vicenda Vivendi a partire dall’accordo di aprile, “la vicenda è abbastanza chiara: i fatti sono quelli che conoscete poi ci sarà qualcuno che deve giudicare”, ha commentato Giordani, all’uscita dalla audizione in Consob durata circa un’ora. Opa in arrivo? “Non dovete chiederlo a me”, ha risposto Giordani precisando anche di non essere a conoscenza di richieste da Vivendi di convocazioni di un’assemblea straordinaria di Mediaset: “A quanto ne so io no”

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here