Jorge Mendes replica a Football Leaks – Jorge Mendes e Gestifute, la società che fa capo al superagente portoghese e che cura gli interessi di Cristiano Ronaldo e José Mourinho, replica all’inchiesta condotta dalle testate riunite nel network EIC (European Investigative Collaborations) basata sui documenti contenuti nell’archivio di Football Leaks.

Secondo le rivelazioni dell’EIC (pubblicate in Italia da L’Espresso), Jorge Mendes attraverso Gestifute avrebbe aiutato i suoi clienti a creare, organizzare e progettare strutture offshore per evadere il fisco utilizzando i paradisi fiscali.

“Le accuse più gravi e dannose dell’inchiesta si riferiscono a Jose Mourinho e Cristiano Ronaldo”, si legge in una nota della Gestifute pubblicata integralmente sul quotidiano inglese Daily Mail.

Stipendi Real Madrid 2016-2017
Cristiano Ronaldo (Foto Insidefoto.com)

“Inoltre – si legge ancora nella nota della società di Mendes – quanto riportato dai media insinua una condotta riprovevole di Cristiano Ronaldo mettendone in discussione il suo buon nome”.

Jorge Mendes replica a Football Leaks, la posizione di Gestifute

A questo proposito, Gestifute afferma pubblicamente che:

– Sia Cristiano Ronaldo sia José Mourinho sono pienamente conformi ai loro obblighi fiscali con il fisco spagnoli e britannico.

– Né Cristiano Ronaldo né José Mourinho sono mai stati coinvolti in procedimenti legali per quanto riguarda la commissione di un reato fiscale.

– Qualsiasi insinuazione mossa a Cristiano Ronaldo o José Mourinho relativa alla commissione di un reato fiscale verranno segnalati alle autorità legali e perseguiti.

Mourinho
José Mourinho

Jorge Mendes replica a Football Leaks: pronti ad azioni legali

Inoltre, Gestifute afferma pubblicamente che:

– Abbiamo sempre agito con il massimo livello di professionalità nei rapporti con i nostri clienti e le autorità in tutti quei paesi in cui operiamo.

– Il nostro obiettivo come società è quello di fornire la migliore consulenza ai nostri clienti, sempre nel quadro della legge applicabile al momento in ogni paese in cui operiamo.

– Le autorità fiscali europee hanno diversi criteri in termini di diritti d’immagine e clienti stranieri sono spesso interessati da tali differenze, che si rispettano e rispettano. In tutti i casi in cui ci sono stati disaccordi con le rispettive autorità sui criteri fiscali da applicare, questi sono sempre stati risolti di comune accordo con le autorità, senza che siano mai stati aperti procedimenti giudiziari.

– Non esiteremo a intraprendere azioni legali per difendere noi stessi e ai nostri clienti su eventuali accuse false e illecite pubblicati su di noi.