trattativa Manchester City Under Armour
La nuova maglia del Manchester City

Il Manchester City potrebbe presto cambiare sponsor tecnico. Secondo quanto riporta il Daily Mail, la formazione inglese avrebbe avviato i contatti con Under Armour, brand interessato a subentrare a Nike che attualmente versa nelle casse dei “Citizens” 12 milioni a stagione grazie a un contratto valido ancora per tre stagioni.

L’attuale accordo sembra svantaggioso per il club soprattutto se rapportato a quanto arriva nelle casse dei “cugini” dello United, che possono vantare uno stratosferico contratto con Adidas che versa ben 75 milioni di sterline (equivalente a 94 milioni di euro) totali.

Viene inoltre quasi naturale fare un confronto anche con la partnership stipulata recentemente dal Chelsea con Nike, che entrerà ufficialmente in vigore a partire dalla prossima stagione. I “Blues” hanno stretto un accordo che sarà valido per 15 anni da ben 900 milioni di sterline l’anno.

 

La situazione attuale del Manchester City sembra esercitare un forte appeal negli sponsor. Nella scorsa stagione, infatti, i “Citizens” sono riusciti a vendere ben 370 mila maglie Replica, il quarto dato più alto tra le formazioni della Premier League. Under Armour, rivale principale di Nike, non può quindi che essere interessata a stipulare una partnership con la formazione attualmente allenata da Pep Guardiola.

Il brand è già attualmente presente in Premier League come fornitore del Tottenham, anche se la formazione londinese sta pensando di passare a Nike a partire dalla prossima stagione con un accordo da 25 milioni di sterline a stagione.

Al momento sembra però difficile sbilanciarsi con certezza sullo scenario che potrebbe svilupparsi in casa Manchester Ciy. Non si può escludere infatti che si decida di rinnovare con Nike a una cifra migliorativa rispetto a quella attuale. Sapere di avere a che fare con concorrenti importanti potrebbe spingere il brand ad alzare la propria offerta scatenando una sorta di “asta” che favorirebbe inevitabilmente il club inglese.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here