dove vedere australian open in tv
(Insidefoto.com)

Il tennis Atp torna a Milano. Più di 10 anni dopo l’ultimo torneo disputato nel capoluogo lombardo, dall’anno prossimo il circuito mondiale tornerà ad essere protagonista nella città meneghina.

Dal 2017 infatti sarà disputato a Milano il Masters Under 21, una delle grandi novità della prossima stagione. In sostanza, saranno protagonisti gli 8 migliori talenti con meno di 21 anni, con un format identico a quello delle Atp Finals di Londra: otto giocatori divisi in due gironi da quattro, con quattro singolari al giorno e poi semifinali e finale. Sette tennisti ammessi di diritto più una wild-card, magari da assegnare al miglior giovane italiano. Come spiega Sergio Palmieri, presidente del Comitato regionale lombardo della Fit, il torneo sarà “l’evento clou della Lombardia, come il Foro Italico è l’evento per il tennis italiano. La sede ideale sarebbe il Palalido, ma bisognerà capire lo stato dei lavori. Altrimenti valuteremo le alternative nella città, per poi proporle all’Atp”.

L’ultima volta che l’Atp è sbarcata a Milano è nel 2005, con il torneo giocato al Palalido e vinto dallo svedese Robin Soderling, mentre nel 2001 fu conquistato addirittura da Roger Federer, che poi venne sconfitto l’anno seguente dall’azzurro Davide Sanguinetti. Protagonisti potrebbero essere giovani talento come il tedesco Alexander Zverev (Ger) e il croato Borna Coric (Cro), ma potrebbe esserci spazio anche per qualche italiano. “Un invito mirato – conclude Palmieri – che punti a favorire un italiano, con una pre-qualificazione più semplificata rispetto a Roma: i primi otto azzurrini under 21 potrebbero giocarsi questa chance, ma è una cosa di cui dobbiamo parlare con l’Atp, per avere l’ok definitivo”.