E’ stata presentata questa mattina presso l’Amsterdam Arena, all’interno della due giorni del Congresso Aspire4Sport, la finale della Supercoppa Italiana 2016 in cui a sfidarsi saranno la Juventus campione d’Italia, e il Milan, sconfitto dai bianconeri nella finale di Coppa Italia disputata a Roma. Il match, che sarà disputato a Doha, è in programma il prossimo 23 dicembre. Già nel 2014 la gara si era giocata in Qatar, quando il Napoli si impose proprio contro i bianconeri ai calci di rigore.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Marco Brunelli, Direttore Generale della Lega Serie A, e Mansoor Mohammed Al-Ansari, Segretario Generale della Qatar Football Association, al quale è stato consegnato il trofeo originale che sarà messo in palio.

Mansoor Mohammed Al-Ansari si è detto orgoglioso all’idea di poter ospitare una gara così importante in cui si sfidano due tra le squadre pià titolate del nostro Paese: “Siamo molto contenti di ospitare nuovamente la Supercoppa Tim dopo il grande successo del 2014. Sarà affascinante organizzare questa partita tra Juventus e Milan, due tra i club più conosciuti al mondo, e formativo per il nostro percorso di avvicinamento a Qatar 2022″.

Dello stesso parere è anche Marco Brunelli, che mette in evidenza il prestigio di cui il nostro calcio gode oltre i nostri confini: “Torniamo in Qatar con grande soddisfazione e memori della bella precedente esperienza. Siamo stati accolti benissimo e abbiamo verificato le capacità organizzative dei nostri partner, desiderosi di vedere una sfida importante come quella tra Juventus e Milan. Riceviamo molte richieste per portare all’estero il nostro calcio, sicuramente un motivo di orgoglio“.

Il trofeo verrà assegnato lontano dall’Italia per la nona volta: nel 1993 fu portato oltreconfine per la prima volta, a Washington. Nove anni dopo a Tripoli, poi a New York, mentre le edizioni del 2009, 2011 e 2012 furono disputate a Pechino. L’anno scorso si giocò a Shanghai, in Cina, dove la Juve conquistò la Supercoppa per la settima volta nella sua storia, dopo aver battuto la Lazio. Questa volta si sfidano proprio le due formazioni che hanno vinto in più occasioni il trofeo: la formazione di Allegri è in testa, seguita dal Milan a quota sei.