Rai telespettatori olimpiadi 2016 sondaggio sponsorizzazioni sportive ricerca mercato
Rio de Janeiro 05-08-2016 (Insidefoto.com)

Wanda Group allarga la sua presa sul mondo dello sport: dopo aver puntato su calcio e basket, il colosso cinese dell’intrattenimento, attraverso la controllata Infront, ha siglato un accordo valido per otto anni, 2018-2025, per l’acquisizione dei diritti media e per la sponsorizzazione dei più importanti eventi di badminton. È la prima volta in assoluto che la Badminton World Federetion riesce ad ottenere un contratto del genere e, nei piani della Bwf, questo servirà a dare “nuovo slancio” alla disciplina.

La trasmissione degli incontri e il settore digitale saranno “pienamente utilizzati per spingere questo sport a nuovi successi in tutto il mondo”, spiega Wang Janlin, patron di Wanda. L’accordo di oggi include tutti i diritti commerciali per quattro tornei internazionali, con ricavi stimati in centinaia di milioni di dollari.

Del resto, non è un caso che Wanda abbia deciso di puntare sullo sport con la racchetta, visto che è tra i più praticati in Cina che alle Olimpiadi 2016 ha ottenuto la medaglia d’oro nel maschile e la medaglia di bronzo nel misto. A livello mondiale, il badminton conta 125 milioni di giocatori, secondo le stime della stessa Bwf.

L’accordo siglato con il colosso dell’intrattenimento, che punta forte sullo sport, permetterà di “sostenere il ruolo di intrattenimento del badminton”, come spiega il presidente della Bwf, Poul-Eric Hoyer. Ma dal punto di vista del colosso cinese, questo è “un ulteriore passo avanti per aumentare l’influenza di Wanda nel panorama internazionale dello sport“, ha commentato il presidente del gruppo Jianlin. La promessa, ha assicurato quello che è uno degli uomini più ricchi della Cina, è di impiegare il meglio “dell’impagabile expertise di Infront sia nei media che nel marketing”.