Cosmo Giancaspro è tutt’altro che turbato in merito alla crisi della compagnia di assicurazioni Gable, garante del Bari sulla fideiussione (pari ad 800mila euro) per l’iscrizione al campionato. Il presidente del Bari è stato interpellato da Repubblica che nell’edizione locale di Bari riporta le sue parole in merito alla vicenda.
«Non so perché si parla solo del Bari», ha detto Giancaspro. «Un terzo dei club di B si è affidato a Gable. Il problema non esiste: qualora la Lega o la Figc dovessero considerare non idonea la nostra polizza, ne presenteremo un’altra».
Giancaspro ha parlato poi della concessione dello Stadio San Nicola. «Ho letto lo studio effettuato dall’amministrazione comunale sull’impianto e sicuramente emergono spunti interessanti – dice – ora sarebbe auspicabile trovare un’intesa».
Parlando a margine della presentazione dei programmi di Sky per la B, il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro non ha nascosto il suo ottimismo sul futuro del club.
«Con Sean Sogliano e Roberto Stellone, ho in società un direttore sportivo ed un allenatore esemplari per professionalità », sono le sue parole.
«Io continuerò ad impegnarmi sotto il profilo strettamente manageriale per mettere in atto un grande progetto che produca i primi risultati di rilievo entro i prossimi tre-cinque anni. Nel tempo bisognacostruire qualcosa che resti a beneficio della città e vada anche al di là degli uomini coinvolti».
Concetto che poggia sull’idea di un calcio che, a dispetto dei conti in rosso di tante società, possa essere ancora un buon volano per fare business. «Ho abbracciato con tutte le forze l’avventura con il Bari perché sono convinto di poter applicare al calcio un modello manageriale vincente».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here