Ricavi Europa League tournee estiv
(Insidefoto)

Roma saldo calciomercato – La Roma chiude il calciomercato estivo 2016 all’insegna del low-cost: nell’ultimo giorno di trattative nessun colpo in entrata, ma solo saluti per Sadiq e Torosidis, entrambi adesso a Bologna, e Vainqueur, in Francia. L’estate giallorossa non è stata entusiasmante, la Roma ha deciso di investire gran parte delle risorse in uscita per riscattare quei giocatori che erano in prestito la scorsa stagione e sui quali pendeva il diritto o l’obbligo di riscatto; ma grazie alle partenze, giocatori venduti, prestiti e scadenze di contratto, il bilancio respirerà: l’impatto complessivo di due mesi di trattative estive porterà un beneficio contabile che supera i 50 milioni di euro.

roma-saldo-calciomercato-in-entrata-2016-2017

Per confermare Rudiger, El Shaarawy, Gyomber, Sadiq e Nura la Roma ha potuto comprare a titolo definitivo un solo calciatore: il portiere Alisson per 8 milioni dal Brasile. Gli altri nuovi arrivi sono tutti sempre in prestito, con obbligo o diritto di riscatto: tra un anno a Trigoria dovrebbe essere proiettato lo stesso film di questa estate, anche perché la mancata qualificazione in Champions inciderà sulle trattative future.

Insieme ad Alisson, sono arrivati nella Capitale (in prestito) Mario Rui (oneroso per 3 milioni), Juan Jesus (2), Fazio (1,2), Thomas Vermaelen (gratuito), Wojciech Szczesny (1) e Bruno Peres (1). Per molti scatterà l’obbligo di riscatto a fine stagione oppure, come in passato è successo ad esempio con Perotti e Dzeko, la Roma potrebbe essere costretta a saldare il conto ben prima di giugno 2017.roma-saldo-calciomercato-in-uscita-2016-2017Facendo delle banali addizioni, il club di James Pallotta ha speso in questa sessione di calciomercato 36,5 milioni di euro per costo dei cartellini dei giocatori ora a titolo definitivo e 8,2 milioni per i prestiti onerosi: totale 44,7 milioni di euro. In virtù dei molti prestiti sottoscritti – che si ripercuoteranno sui conti della stagione 2017-2018 qualora gli stessi giocatori dovessero essere riscattati – l’impatto in entrata del calciomercato 2016 sarà di 31,5 milioni di euro, considerando ammortamenti, prestiti onerosi e ingaggio stimato dei calciatori che non facevano parte della rosa al 30 giugno 2015.

Il saldo tra entrate e uscite dice +13, ma è un valore poco indicativo ai fini contabili. La Roma ha venduto di fatto solo Pjanic alla Juventus per 32 milioni di euro, Ljajic al Torino per 9, Sanabria al Betis per 7,5 e Politano al Sassuolo per 3,5 milioni di euro. Ma sono molti i calciatori andati via in prestito o per la scadenza del contratto e l’impatto sull’esercizio in corso del mercato in uscita è positivo per 87 milioni di euro. Tutto grazie alle quattro plusvalenze e agli ingaggi risparmiati, con in testa quelli di Castan, Maicon e De Sanctis.

1 COMMENTO

  1. Peccato che il bilancio 16/17 della roma sarà comunque molto peggiore di quello 15/16 e non rispetterà il FFP. A questi +50 milioni (che non comprendono gli ammortamenti degli obbligo di riscatto che nella passata stagione sono stati inseriti nello stesso bilancio e non in quello successivo per praticamente tutti i giocatori acquistati con questa formula) vanno infatti tolti i circa 40 milioni che incasserà in meno dalla uefa per la mancata partecipazione alla CL e i circa 40 milioni di plusvalenze realizzati nel bilancio 15/16. Quindi almeno -30 rispetto al bilancio scorso (dove ha incassato 68 milioni dalla CL + i grandi incassi al botteghino di quelle partite) che vedremo come chiuderà fra 1 mese.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here