Niente paura a Crotone: lo stadio Ezio Scida sarà pronto entro il 18 settembre, quando è in programma Crotone-Palermo, quarta giornata di Serie A e seconda partita in casa dei neopromossi rossoblù. A rassicurare i tifosi è il sindaco della città calabrese Ugo Pugliese che in una nota diramata oggi, dopo un incontro con la società convocato per fare il punto sui lavori per adeguare lo stadio ai parametri della Serie A, fissa la data per la fine dei lavori di adeguamento dello stadio. La prima partita di A che il Crotone avrebbe dovuto giocare in casa – Crotone-Genoa del 28 agosto, seconda di campionato – si disputerà a Pescara.

“C’è piena sintonia – si legge in una nota del Comune – tra l’amministrazione Pugliese e la società del presidente Raffaele Vrenna nel comune interesse di offrire agli sportivi crotonesi il palcoscenico del mitico Ezio Scida per la prossima stagione che vedrà i rossoblù competere nella massima serie calcistica”. L’incontro tenutosi stamattina, si sottolinea, “è stato finalizzato a tracciare un definitivo cronoprogramma dei lavori di adeguamento dello stadio per darne contezza agli sportivi ed ai cittadini che meritano ogni soddisfazione anche per il futuro. La prima partita casalinga prevista dal calendario il Crotone dovrà disputarla fuori sede, ma lo stadio – assicura il Comune – sarà nella disponibilità dei rossoblù per il 18 settembre in occasione della partita con il Palermo“.

La task force, con rappresentanti del comune e tecnici del Crotone FC, seguirà l’andamento dei lavori “permanente direttamente sul cantiere” per “prevenire qualsiasi criticità”. L’obiettivo dichiarato è “essere pronti per la data stabilita”, non un giorno di ritardo. Dopo la brillante promozione della squadra in A, lo Scida ha avuto bisogno di un restyling per mettersi al passo con gli stadi migliori della massima serie italiana.

A giugno si sperava che i lavori potessero finire entro il 28 agosto; ma pochi giorni fa, quando i club hanno comunicato la sede del loro campo per le sfide interne, il Crotone neopromosso ha indicato l’Adriatico di Pescara. Ovviamente la società ha lasciato più di uno spiraglio aperto per poter ‘spostare’ le proprie partite interne in corso d’opera. Oggi i tifosi possono cerchiare il 18 settembre: Crotone-Palermo sarà la quarta partita in A dei calabresi, ma per la prima volta gli uomini di mister Nicola potranno gareggiare davanti al loro pubblico. Sempre che la road map sia rispettata.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here