Come vengono distribuiti diritti tv calcio Europa
(Insidefoto.com)

I diritti tv hanno sempre maggiore impatto sui bilanci delle società italiane. E lo dimostrano, anche, i dati relativi alla stagione 2014/15.

È completo, infatti, il quadro dei bilanci delle società per il 2015, con la pubblicazione anche degli ultimi resoconti degli esercizi chiusi al 31.12.2015. Si può, così, fare un quadro generale dello stato del calcio italiano, proprio a partire dall’impatto dei diritti tv. Che, dopo un calo, è tornato a crescere.

impatto diritti tv ricavi serie a

 

Prendendo in considerazione tutti i diritti tv (anche quelli relativi alle competizioni europee), nell’ultimo bilancio disponibile le società in Serie A nel 2014/15 hanno incassato complessivamente quasi un miliardo di euro solo dalle televisioni. Si va dai 194,7 milioni di euro della Juventus (con pesante impatto dell’Uefa) fino ai 23,5 del Cesena, che chiude la classifica.

Per quanto riguarda il peso, i diritti hanno avuto un impatto del 53,97% sui ricavi (al netto delle plsuvalenze), che si sono assestati, negli ultimi bilanci disponibili, a quota 1.847,2 miliardi di euro. Chi ha avuto un maggiore impatto è stato l’Empoli, i cui 23,9 milioni di euro hanno rappresentato il 75,5% del fatturato; appena alle spalle Cesena (74,2%) e Torino (71,2%), le uniche oltre il 70%. Al contrario, i diritti tv hanno avuto il minor impatto sul fatturato del Milan (38,2%), unica società al di sotto del 40%, seguito dal Sassuolo (42,5%) e dall’Inter (44,1%).

Analizzando i dati storici, il peso delle televisioni, come dicevamo, è tornato a crescere. Dopo aver toccato il punto più basso negli ultimi anni nel 2011/12, ora l’impatto dei diritti sta risalendo verso le percentuali delle scorse stagioni.

impatto diritti tv ricavi serie a

I numeri del 2014/15, in compenso, sorprendono a livello complessivo: l’aumento dei ricavi televisivi a livello europeo (soprattutto della Juve) ha permesso di colmare l’assenza di una squadra, cioè il Parma, fallito nell’estate 2015. Nonostante questo, infatti, le cifre incassate sono simili, se non addirittura maggiori, rispetto a quelle delle ultime annate.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here