Marc Heller, un ex manager di Sky Italia, sarebbe stato scelto da Vivendi per rilanciare Mediaset Premium. Mentre le parti sono ancora al lavoro sulla due diligence funzionale al passaggio della pay-tv di Cologno Monzese al gruppo presieduto da Vincent Bolloré, entro il 30 settembre, parallelamente si lavora alla strategia industriale della nuova Premium che diventerà operativa dopo l’estate e quindi anche a individuare il management che dovrà gestire il nuovo corso.

In questo senso l’ipotesi più probabile è quella di affidare la guida operativa ad Heller, manager francese con una lunga esperienza nei media e nella tv in particolare oltreché conoscitore del mercato domestico avendo lavorato a Sky Italia, anche come chief operating officer, tra il 1997 e il 2003 e poi successivamente per 21st Century Fox sempre in Italia.

Marc Heller, sarebbe stato scelto da Vivendi come ad di Mediaset Premium
Marc Heller, sarebbe stato scelto da Vivendi come ad di Mediaset Premium

 

Al momento comunque sulla figura di amministratore delegato per Premium, carica attualmente occupata da Franco Ricci, non sono state assunte decisioni. Sotto il profilo delle strategie della pay tv versione Vivendi – mentre la prossima settimana Mediaset alzerà il velo sui palinsesti televisivi autunnali – uno dei punti su cui si sta ragionando è il potenziamento dell’asse con Telecom Italia (società di cui il colosso francese è il principale azionista) almeno sotto il profilo commerciale.

L’offerta lanciata nell’autunno scorso che coinvolgeva Tim Vision potrebbe vivere una nuova fase dopo l’estate e coinvolgere anche proposte di “quadruple play” (abbonamento unico per internet, contenuti tv, telefonia mobile e fissa).