novità canale ufficiale Juventus

Il canale ufficiale della Juventus, J|TV, realizzato in partnership con Raicom, azienda del Gruppo Rai – Radiotelevisione Italiana – e distribuito sulla piattaforma Sky (canale 212), sta per subire cambiamenti importanti. Come riporta il sito, dal 1° giugno, infatti, il canale viene prodotto direttamente dal club bianconero che si avvale dell’expertise di 3zero2, da alcuni anni fornitore della Juventus. La società è leader nella produzione, distribuzione e promozione dei canali televisivi.

Gli abbonati alla piattaforma satellitare che hanno la possibilità di seguire la rete bianconera hanno già iniziato a percepire le prime novità.

Le trasmissioni, infatti, vengono girate all’interno dello Juventus Stadium, dove da qualche giorno è stato allestito uno studio per questo scopo. Non mancheranno comunque da qui in avanti i collegamenti con il Media Center situato a Vinovo, il centro sportivo dove la prima squadra e il settore giovanile si allenano. A breve è previsto anche l’allestimento di un’area dedicata ai media presso la Continassa.

Un’altra modifica riguarda la modalità di trasmissione. I contenuti live e le nuove trasmissioni di J|TV saranno infatti realizzati con la qualità dell‘alta definizione, ormai sempre più diffusa tra le emittenti televisive.

Previsto anche un cambio alla direzione del canale, che sarà affidata a Claudio Zuliani, un professionista che i tifosi juventini conoscono bene per le telecronache a tinte bianconere realizzate negli ultimi anni. Zuliani ha iniziato la sua carriera da giornalista nel 1990 e ha recentemente collaborato con Mediaset Premium e 7 Gold.

La redazione coordinata da Zuliani sarà formata da Antonio Romano, Paolo Rossi, Enrico Vincenti e Enrico Zambruno. Il nuovo palinsesto in vista della prossima stagione sarà realizzato con la collaborazione di Federico Palomba, Head of Marketing and Digital della Juventus e di Claudio Albanese, Head of Communication and External Relations del club.

PrecedenteFassone non andrà alla Sampdoria, il manager guarda all’estero
SuccessivoDiritti tv della China Super League sbarcano in Africa, affare da poliglotti