Cina CSL tv Africa – Le partite della China Super League sbarcano in Africa Subsahariana e saranno trasmesse in inglese, francese, portoghese e nelle diverse lingue locali se dovesse essercene bisogno. L’accordo è stato siglato dalla StarTimes, società che tecnicamente trasmetterà i match, con la China Sports Media che gestisce i diritti televisivi della massima serie del Paese e con la IMG. Le cifre dell’accordo non sono note, ma StarTimes si è assicurata la trasmissione della CSL in Africa fino al 2017 e potrà mandare in onda i match su TV, satellite, IPTV, VOD, internet e piattaforme mobile. Lo riporta Yutang Sports.

Zhao Jun, general manager di China Sport Media, si gode il successo e definisce questo un accordo in grado di portare la CSL ad un numero maggiore di tifosi fino ad ora non raggiunti dal calcio cinese – o, almeno, mai raggiunti in maniera così strutturata. Con il deal siglato in queste ore diventeranno 52 i paesi nel mondo che potranno seguire il campionato cinese quest’anno, ma l’ambizioso obiettivo di Zhao Jun è sfondare quota-100 “entro la prossima stagione”. Raddoppiare in 12 mesi.

La scelta di puntare sul mercato africano nasce dalla vicinanza della Cina con l’intero continente. Negli ultimi anni, infatti, si sono moltiplicati gli investimenti cinesi nel continente. Nel 2014 i rapporti commerciali tra l’Africa e la Cina hanno toccato la cifra-record di 220 miliardi di dollari, una somma che ha reso il Paese asiatico il principale partner commerciale di tutto il continente, come ricorda Bloomberg. Sebbene ci sia stato un rallentamento nel 2015, la Cina resta uno dei principali sostenitori dell’economia africana ed era un’occasione unica raggranellare tifosi di calcio in quel mercato. La volontà del governo di Pechino guidato da Xi Jinping, infatti, è fare del football un nuovo simbolo positivo del made in China, coltivare la propria generazione di fenomeni e vincere una Coppa del Mondo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here