Raiola Lukaku no alla serieA. Niente futuro italiano per Romelu Lukaku, il bomber belga dell’Everton che dopo il flop contro l’Italia si è riscattato nella seconda partita di Euro 2016 (doppietta per lui contro l’Irlanda). Il motivo è semplice: “costa troppo”, spiega il procuratore del giocatore al belga ‘Sportwereld’.

 

Con 25 gol in 46 presenze con Everton, “Romelu ha certamente le qualità per giocare in Italia riconosce Raiola – Ma oggi non c’è nessuna squadra italiana che può permettersi di acquistarlo. E’ troppo costoso per la Serie a meno che non arrivi il nuovo gruppo di investitori cinesi per il Milan”. raiola ha aggiunto che solo “i migliori club inglesi, il Real, il Barcellona, il Psg e il Bayern Monaco” possono permettersi di ingaggiare il 23enne attaccante di origini congolesi.

In ogni caso, ha chiuso Raiola, “per adesso il dovere di Paul (Pogba), Romelu e Zlatan (Ibrahimovic) è quello di concentrarsi sugli Europei”.

In una recente analisi sul valore a bilancio del centravanti del Belgio CF – calcioefinanza.it ha stimato l’impatto che questo potrebbe avere.

Lukaku potrebbe avere un costo di 16 milioni di Euro all’anno tenendo conto di un valore del cartellino di 40 milioni di euro da ammortizzare in 5 esercizi e di uno stipendio di 8 milioni di euro l’anno.

Va ricordato ad esempio che l’impatto di Higuain sul bilancio del Napoli lo scorso anno è stato di 18,4 milioni di euro.