euro 2024 candidatura germania

Adidas fatturato calcio 2016 – Il fatturato di Adidas legato al calcio dovrebbe raggiungere nel 2016 i 2,5 miliardi di euro, segnando così un nuovo record per la società tedesca. Lo comunica il ceo di Adidas Group Herbert Hainer. “Quest’anno – spiega in una nota – siamo sulla buona strada per raggiungere 2,5 miliardi di euro nelle vendite legate al calcio. Per il nostro brand sarebbe un nuovo record. Sono orgoglioso di poter affermare – aggiunge – che la rivoluzione avviata 12 mesi fa nel calcio, in particolare nelle scarpe, ci sta ripagando: abbiamo guadagnato market share nei mercati chiave e il nostro range di scarpe sta incontrando il favore del nostro target, che è molto giovane”.

La società spiega che, nel primo quarto dell’anno, “guardando al market share, adidas Football ha una chiara leadership nelle scarpe all’interno dei cinque mercati chiave di Western Europe” e nelle cinque città più importanti – Londra, Parigi, Barcellona, Milano, Berlino – “adidas ha raggiunto la leadership a marzo 2016“.

Anche grazie a Euro 2016, di cui è official partner, e alla Copa América, Adidas si aspetta di raggiungere il nuovo record di vendite nel 2016 e superare il fatturato del 2015 (2,2 miliardi di euro). La società, inoltre, prevede di vendere più maglie della Germania rispetto al 2012: 1,3 milioni di maglie nel 2016 ‘contro’ il milione di quattro anni fa.

“Il nostro consumatore nel football – aggiunge Markus Baumann, General Manager adidas Football – è costantemente alla ricerca di novità. I giovani calciatori, specialmente riguardo alle scarpe, si aspettano che ci siano continue innovazioni relative a tecnologie, prodotti e colorazioni”.  Per questo la società di abbigliamento sportivo ha voluto ascoltare “i consumatori e, basandoci sugli insight raccolti, abbiamo riposizionato con successo la nostra offerta di prodotto relativa alle scarpe da calcio. I recenti incrementi nel market share delle key cities – sottolinea – sono una evidente prova che la nostra strategia sta pagando. Focalizzandoci sempre più sulle esigenze dei nostri consumatori siamo nella condizione perfetta per crescere ulteriormente nel market share delle key cities e in generale nei mercati di tutto il mondo”.

1 COMMENTO