Assemblea dei soci Inter – E’ stata convocata per martedì 28 giugno (il 29 giugno in seconda convocazione), l’assemblea dei soci dell’Inter, chiamata a ratificare l’ingresso nel capitale della società nerazzurra del Suning Commerce Group con il 68,55%.

Gli attuali azionisti del club (Erick Thohir con il 70%, Massimo Moratti con il 29,49%, Pirelli con lo 0,48% e i piccoli soci, titolari complessivamente dello 0,03% del club) si riuniranno presso l’Hotel Palazzo Parigi, in Corso di Porta Nuova 1 a Milano, per deliberare l’aumento di capitale riservato al gruppo cinese (che in base all’accordo di investimento potrà indicare la società che si farà carico dell’operazione, sottoscrivendo le azioni di nuova emissione).

convocazione assemblea inter
Assemblea dei soci Inter, la convocazione e l’ordine del giorno

Complessivamente saranno emesse 3.263.021.485 nuove azioni ordinarie, che saranno integralmente sottoscritte dal Suning, e che andranno ad aggiungersi alle 11.666.666.667 azioni dell’Inter già in circolazione.

Ciò significa che su una partecipazione finale del 68,55% il gruppo cinese rileverà un 22% sottoscrivendo l’aumento di capitale, mentre il restante 46,55% sarà acquistato da Massimo Moratti, che uscirà completamente dall’azionariato cedendo il suo 29,49% (quota pre-aumento di capitale), e in parte da Thohir, che venderà ai cinesi un pacchetto di 3.530.444.669 azioni e che scenderà così al 31,05% post aumento di capitale.

Inter come cambia l'azionariato
Assemblea dei soci Inter, come cambia l’azionariato

In virtù dell’aumento di capitale, le partecipazioni di Pirelli e dei piccoli azionisti si diluiranno invece allo 0,37% e allo 0,02%.

L’assemblea dei soci dell’Inter, una volta deliberato l’aumento di capitale, dovrà inoltre procedere all’approvazione del nuovo statuto, che recepirà la nuova governance prevista dagli accordi tra il Suning e Thohir, e nominare il nuovo consiglio di amministrazione e il nuovo collegio sindacale.

Il prossimo cda dovrebbe essere ancora di 8 membri, di cui 5 di nomina del Suning e 3 da parte di Thohir. Quest’ultimo dovrebbe rimanere presidente, mentre Michael Bolingbroke dovrebbe restare amministratore delegato anche sotto il controllo dei cinesi.

L’ultimo punto dell’ordine del giorno dell’assemblea dei soci riguarda la rinuncia all’azione sociale di responsabilità nei confronti dei componenti del cda e del collegio sindacale. Nell’avviso di convocazione non viene specificata la ragione di tale proposta di delibera, ma è presumibilmente una sorta di garanzia richiesta dagli organi sociali uscenti circa il loro operato.