Un dettaglio del pallone Finale Milano Champions League di Adidas
Un dettaglio del pallone Finale Milano Champions League di Adidas

San Siro finale Champions 71mila posti – Le chiavi di San Siro saranno nelle mani della UEFA già dal 18 maggio, dieci giorni prima della finale di Champions League che si giocherà a Milano sabato 28 maggio 2016. Il programma sarà rispettato, assicura il Comune del capoluogo lombardo, anche se da parte dell’organizzazione europea del calcio è stata espressa in passato (più o meno velatamente) preoccupazione per l’andamento dei lavori. La capienza dello stadio, il giorno della finale, sarà per 71.800 persone e la partita più attesa del calcio europeo ‘costerà’ alla Scala del calcio circa duemila posti: tanti saranno quelli persi da San Siro al termine dei lavori. Restano, invece, le barriere in curva.

In queste ore i dirigenti della Uefa, che tengono sotto stretto controllo lo stato dei lavori, hanno fatto un sopralluogo allo stadio e negli hotel che potrebbero ospitare le squadre che si giocheranno la finale. Al loro fianco i rappresentanti delle semifinaliste: Manchester City, Real Madrid, Atletico e Bayern Monaco. La UEFA poco meno di un mese fa aveva espresso preoccupazione per l’andamento dei lavori: l’opera più critica è quella delle due sale executive da 500 posti sotto la tribuna arancio del primo anello di San Siro, che dovrebbe essere pronta per il 30 aprile – cioè tra poco più di una settimana.

“Vogliamo che questa sia ricordata come una delle finali più belle”, ha detto il dg della Federcalcio, Michele Uva, intervenendo nel pomeriggio a Palazzo Marino. Le sue parole ricalcano quelle del presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, che aveva parlato della finale come una vera festa per lo sport. Intanto, oggi a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, è stata presentata la Coppa Campioni che sarà esposta al pubblico fino a domenica, al fianco del trofeo femminile che sarà aggiudicato a Reggio Emilia il 26 maggio. Il giorno della finale, ha assicurato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, “la nostra città sarà ancora più attraente, inclusiva e divertente”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here