Dopo aver incassato l’eliminazione delle squadre italiane dall’Europa (non solo la Champions, ma anche l’Europa League) le pay tv si sono organizzate in vista della stagione primavera estate 2016. Ne scrive oggi il quotidiano specializzato Prima Comunicazione.

Tra la primavera e l’estate, coppe a parte, Premium punterà sul nostro campionato e sul mondiale di rally e quello di motocross, mentre nell’agenda sportiva di Sky, oltre alle fase finali della Serie A (condivisa con Premium) e della Serie B (trasmessa in esclusiva), ci sono i motori, con la stagione della Formula1 e quella del Motomondiale, che sono iniziate facendo registrare ottime performance di ascolto grazie alle buone prestazioni delle ‘rosse’ di Maranello, da un lato, e dei tanti piloti nazionali in gara nelle due ruote, dall’altro.

E di più, la pay satellitare si è aggiudicata con la Rai la copertura degli Europei di calcio di Parigi previsti dal 10 giugno al 10 luglio. Inoltre, dall’inizio alla fine di giugno trasmetterà anche i match dell’edizione del centenario della Coppa America, potendo mixare così assieme agli incontri in day time e prime time dei grandi team continentali anche quelli per lo più notturni di nazionali fascinose come Brasile, Cile, Argentina, Uruguay.

Per far fronte a quella che viene considerata l’offerta di punta in casa Sky è appena stata modificata la struttura dello sport. La piramide organizzativa vede sempre ai vertici l’executive vice president Sport channels & advertising Jacques Raynaud, che ha impostato i cambiamenti per “continuare a perseguire gli obiettivi di qualità, modernità e continua innovazione”.

Suo primo riporto con il ruolo di direttore della testata giornalistica Sky Sport diventa Massimo Corcione, che segue anche ad interim Sport.sky.it e coordina altre quattro aree: Eventi Altri Sport, affidata a Giovanni Bruno, che lo affianca anche come condirettore; Sky Sport24, affidata a Fabio Caressa; Eventi Calcio, guidata da Federico Ferri; Motori, a cura di Guido Meda.

Un’altra novità è stato l’ingresso nella struttura come vice direttore dal 1° marzo di Matteo Marani, già opinionista, che ha lasciato la direzione del Guerin Sportivo, cooptato in redazione con un duplice obiettivo: dare supporto a Caressa nella transizione di Sky Sport24 verso un desk centrale per il canale in chiaro, nella realizzazione delle finestre del mosaico e nello sviluppo della App Sport; e affiancare Corcione nel ridisegnare i flussi di lavoro e ottimizzare il trasferimento dei contenuti di Sky Sport verso web, app e social.

Inoltre, l’offerta sportiva della pay tv verrà arricchita con le novità di eventi e di produzioni originali dei ‘cugini’ di Fox Sport, la cui redazione da febbraio è guidata da Marco Foroni, grande appassionato di sport ed esperto di calcio, che ha lasciato dopo cinque anni e mezzo il ruolo di conduttore di pre e post partita di Champions League a Mediaset e di coordinatore del calcio su Premium.