Manchester United Adidas. La sconfitta subita domenica scorsa dal Manchester United contro il West Bromwich Albion lascia i Red Devils a una distanza di 13 punti dalla testa della classifica e questo rende più complesso qualificarsi alla Champions League. La stagione della squadra guidata da Van Gaal è apparsa sin da subito piuttosto difficile e per questo l’eliminazione dalla Champions League subita nella fase a gironi non ha del tutto sorpreso,. Almeno inizialmente, però, questo non ha provocato grandi ripercussioni sul bilancio.

Ora lo United teme che Adidas, che nel 2014 ha stipulato un contratto faraonico con il club, possa esercitare quella che è stata ribattezzata come “clausola della paura”. Se questo dovesse succedere, il brand tedesco potrebbe diminuire drasticamente la cifra che ogni anno versa nelle casse dei Red Devils. Questa idea varrebbe nel caso in cui il club non dovesse riuscire a ottenere la possibilità di giocare la prossima stagione la massima competizione europea.

Il contratto faraonico da 100 milioni annui che la multinazionale tedesca ha stipulato con lo United contiene infatti una piccola clausola che potrebbe mettere a serio rischio le casse del club. In caso di risultati negativi sul piano sportivo, infatti, Adidas potrebbe chiedere deliberatamente di versare uan cifra più bassa. La mancata qualificazione alla Champions diventerebbe quindi un fatto da non sottovalutare.

Se i Red Devils non dovessero riuscire a garantirsi la possibilità di disputare la Coppa dalle grandi orecchie la prossima stagione,  il contributo del brand tedesco potrebbe calare addirittura del 30%. Il Manchester guadagnerebbe quindi “solo” 66 milioni di euro l’anno, una battuta d’arresto non da poco per le casse del club. Finora, invece, nonostante i risultati e il gioco non eccelsi, le vendite della maglia hanno raggiunto livelli elevati, con grande gioia da parte di Adidas.

La possibilità che lo United possa non disputare la Champions League la prossima stagione sembra stia spaventando notevolmente i proprietari del club inglese. Da quanto trapela sembra stiano pensando di rinegoziare il contratto in essere con lo sponsor tecnico.

Secondo quanto riporta la testata spagnola “Marketing Deportivo”, in caso di nuove trattative potrebbe essere presentata la richiesta da parte del club di eliminare la famigerata clausola. Questa possibilità non può essere trascurata perché si tratterebbe non solo di un problema economico, ma anche di iun danno di mmagine per la società inglese.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here