investimenti mercato energetico Allegri. Tra una vittoria e l’altra della Juventus da lui guidata, Massimiliano Allegri trova il tempo anche per lanciarsi nel nuovo business dell’impiantistica a largo raggio. Davanti a Gloria Brugnoli, notaio di Livorno, è stata infatti costituita la Lu.Max. che vede l’allenatore dei bianconeri socio al 10% affiancato dalla sorella Michela col 40% mentre il restante 50% è della Lu.Mar. Impianti. Ne scrive oggi il quotidiano MF MilanoFinanza.

Questa è un’azienda livornese guidata da Luca Bernini e Marco Ceccherelli che in pochi anni s’è affermata come società leader nella zona per la realizzazione di impianti elettrici e idrotermici, operando anche nell’energia alternativa con un folto gruppo di clienti, dall’Interporto Toscano Amerigo Vespucci al Comune di Livorno, dalla Scuola Normale Superiore di Pisa alla SAT (Società Aeroporto Toscano G. Galilei Pisa).

La newco con Allegri si occuperà della “realizzazione, installazione, manutenzione di impianti di produzione, trasporto, distribuzione e utilizzazione dell’energia elettrica, impianti radiotelevisivi, elettrici ed elettronici, di riscaldamento e climatizzazione e idrosanitari”.

Allegri è stato nominato presidente della Lu.Max. affiancato in consiglio dalla sorella e da Bernini. Lu.Mar. Impianti, che occupa circa 30 addetti, nel 2014 ha realizzato un fatturato di oltre 4,8 milioni di euro